Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Trasloco: come conservare i mobili in garage

Capire come conservare i mobili in garage è importante quando si lavora su un trasloco a prova di errore. Perché questo è uno dei punti più delicati: fare in modo che gli arredi non subiscano danni. Ed è chiaro che in condizioni di instabilità e umidità si rischia di ritrovarsi con un’anta rotta, una fiancata danneggiata o una facciata rovinata a causa di un ingresso poco attento della vettura o della moto.

Trasloco: come conservare i mobili in garage

Tutto questo per un motivo chiaro: non basta posare un mobile nel garage e andare via. Questi oggetti in legno rischiano di riportare segni concreti della tua disattenzione. Ci sono condizioni particolari da rispettare e regole che non possono essere dimenticate quando decidi di conservare i mobili in garage. Senza dimenticare un’alternativa valida che però voglio svelare solo alla fine del post.

Tempo di permanenza dei mobili in garage

In primo luogo devi valutare qual è il tempo necessario. Come conservare i mobili in garage? Dipende dai giorni, dalle settimane e dai mesi che passeranno dal momento in cui lasci i tuoi arredi in questo spazio a quello in cui li prenderai per portarli nella nuova casa.

Il problema si pone quando andiamo oltre la settimana: se lo spazio solitamente adibito ad auto e moto viene utilizzato solo per qualche giorno non ci sono problemi. Ma se hai intenzione di sfruttare quest’area per tempi lunghi conviene fare in modo che ci sia un’attenzione in più per preparare e preservare i mobili in fase di attesa prima di fare un trasloco definitivo.

Da leggere: come imballare un letto per il trasloco

Scegli una posizione ideale per conservare i mobili

La prima attenzione da osservare quando ti chiedi come conservare i mobili in garage: la posizione. Infatti, gli arredi si trovano in uno spazio che di solito non brilla per pulizia e salubrità dell’aria. Ci possono essere garage più o meno ordinati e puliti, ma di solito le caratteristiche sono chiare: parliamo di un luogo tendenzialmente polveroso, ricco di possibili fonti pericolose per il legno.

Senza dimenticare qualche rischio ulteriore dovuto alle manovre di auto e altri mezzi. Insomma, soprattutto se vuoi conservare mobili pregiati, il garage non è la soluzione migliore se non prendi determinati provvedimenti. Questo se non hai grandi necessità di tempo.

Per qualche giorno non ci sono problemi. Però assicurati che i mobili siano lontani da ciò che potrebbe danneggiare il legno, comprese taniche di benzina o solventi. Soprattutto se il garage è condiviso con altre persone che non hanno a cuore la sorte dei mobili.

Imballaggio fondamentale per i mobili in garage

Come conservare i mobili in garage? Semplice, li devi imballare al meglio. Questa soluzione è fondamentale per avere qualche speranza di poter riavere i mobili come un tempo. In primo luogo devi assicurarti che gli arredi siano posizionati in un punto sicuro.

come conservare i mobili in garage

Teli Plastica per Coprire Mobili.

Poi avvolgi i mobili con appositi teli di plastica che si usano anche durante la verniciatura. Sono delle soluzioni pensate per proteggere le superfici dalla vernice ma nel tuo caso possono essere d’aiuto per evitare i danni dovuti da polvere, erosione e umidità.

Sistema i pezzi smontati e gli arredi rimasti integri in angoli poco umidi del garage e posiziona sotto una pedana in legno o uno strato di cartone per evitare che i tuoi mobili assorbano elementi nocivi al legno dal pavimento. La stessa umidità può risalire da terra e intaccare il mobile. Puoi completare l’opera ricoprendo i vari elementi con cartone da imballaggio o meglio ancora scatole a due o tre onde.

Scegli un deposito professionale per i mobili

Questo è il segreto da seguire. Non lasciare i tuoi mobili abbandonati in ripostigli, cantine umide e garage polverosi: rischi di rovinare il legno e le meccaniche degli arredi e di scalfire gli angoli. Magari non è un problema perché comunque vuoi liberarti di questi oggetti.

Ma a questo punto conviene chiamare un servizio smaltimento mobili. Invece, se vuoi portare gli arredi nella nuova casa ma non sai dove metterli ti lascio un suggerimento: rivolgiti a chi può offrire un servizio di deposito professionale. Così puoi essere sicuro che al ritorno tutto sarà come prima. Magari puoi anche ricevere i mobili a casa con il servizio come il nostro di Taxi Box Self Storage.

Da leggere: quale trasloco a Roma scegliere?

A chi devo rivolgermi per il deposito?

Dipende. Esistono servizi privati che offrono un deposito professionale per mobili e arredi durante il trasloco, ma se devi portare avanti un lavoro completo di trasferimento – quindi ti serve anche manodopera, smontaggio e rimontaggio mobili, pedane idrauliche, furgoni – conviene scegliere un’azienda specializzata in traslochi a Roma e dintorni che si occupi anche del deposito mobili. Noi, ad esempio, abbiamo diverse soluzioni anche per lunghi periodi in aree protette e sorvegliate. Poi ci sono soluzioni molto convenienti. Ad esempio?

 

Lascia un commento

Richiedi preventivoCall Now Button