Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Come fare preventivo del trasloco economico

Fare il preventivo di un trasloco economico può sembrare tutto sommato semplice: basta togliere tutti i benefit di un servizio avanzato per avere ciò che serve. Ovvero il minimo indispensabile per poter portare i pacchi e i mobili da un punto all’altro della città. O da un centro all’altro se, ad esempio, parliamo di un trasloco tra Roma e Milano. Ma non è così semplice, ci sono delle voci da valutare.

Preventivo trasloco economico

Questo vale quando si fa una valutazione anche per un trasloco economico, a prezzi bassi. Perché se è vero che ci sono condizioni per cui un trasloco può essere molto conveniente, è anche vero che bisogna sempre avere un servizio qualitativamente superiore.

Ecco perché bisogna sempre valutare il preventivo prima di accettare un’offerta: non bisogna risparmiare sulla qualità. Vuoi qualche consiglio? Ecco cosa devi sapere per procedere con un preventivo trasloco economico. Ma soprattutto adatto alle tue esigenze.

Quanti mobili hai in casa?

Questo è un primo elemento da valutare per definire un preventivo di trasloco economico. Puoi risparmiare su tutto ma spesso si ritiene opportuno evitare di togliere risorse proprio a questo pinto: montaggio e smontaggio dei mobili. Se hai tanti arredi da trasferire non puoi accontentarti solo di un servizio che, per quanto professionale e puntuale, si limiti a portare ciò che serve da un punto all’altro.

Hai bisogno di manodopera formata e competente, in grado anche, ad esempio, di gestire il trasloco di un pianoforte. Il preventivo trasloco economico deve valutare anche questo, non può limitarsi a togliere risorse senza pensare a chi farà il lavoro duro.

Da leggere: cosa comporta un trasloco?

Quanti furgoni servono?

Puoi risparmiare su tutto ma un preventivo trasloco economico deve sempre valutare il fatto che ci sarà bisogno di un certo numero di mezzi a motore per portare a termine il lavoro. Un modo per ridurre le spese in questa fase c’è: devi ridurre il numero di spostamenti e quindi di tempo, benzina, risorse logistiche. Questo significa, però, essere in grado di decidere cosa tenere e cosa, invece, buttare.

Per liberarti dei mobili vecchi hai bisogno di molto tempo, oppure devi acquistare un servizio extra: lo smaltimento professionale. Come puoi ben capire, togliere risorse da un punto – furgoni che portano i mobili al nuovo indirizzo – vuol dire allocarle altrove. Ad esempio verso lo smaltimento mobili in discarica. Sia prima che dopo il trasferimento vero e proprio non basta pensare solo ai mobili nuovi.

Hai gli imballaggi sufficienti?

Un trasloco all inclusive si occupa anche di questo: puoi tranquillamente ignorare il problema delle scatole di cartone, del pluriball e di tutto ciò che serve per evitare danni anche agli oggetti più fragili. Però se hai deciso di effettuare un trasloco fai da te con l’idea di poter risparmiare devi valutare anche la spesa da effettuare per proteggere ciò che vuoi trasportare. Il preventivo trasloco economico deve tener presente anche l’investimento necessario per dare ai tuoi oggetti preziosi, ai tuoi mobili, a ciò che usi nel quotidiano come piatti e bicchieri una seconda opportunità nella nuova casa. Questo anche grazie a a un imballaggio svolto in autonomia e a regola d’arte.

Quali sono i piani da affrontare?

Spesso ragioniamo su questo dettaglio: meglio un trasloco fai da te o uno economico ma non proprio indipendente in ogni passaggio? Prima di prendere una decisione valuta con cura il tuo punto di partenza e quello di arrivo: qual è il piano della vecchia casa e quale quello della nuova? Ti trovi sempre a piano terra, magari in una casa indipendente con un cancello o un portone indipendente?

Puoi pensare a una formula di trasloco in grado di ignorare l’uso di pedane idrauliche e scale per portare mobili in alto e in basso. Altrimenti meglio ignorare questa possibilità, almeno se vuoi proteggere i mobili durante il trasloco. Anche il più impegnativo.

Devi fare il trasloco di un ufficio?

Il preventivo del trasloco economico non è fatto per i lavori B2B, ovvero per portare a termine il trasferimento di una sede aziendale o un ufficio, conviene operare nel modo più lineare e completo possibile. Senza risparmiare su risorse che possono essere decisive.

Anzi, diciamo fondamentali per evitare disservizi al pubblico. Ad esempio, sei disposto a togliere risorse al trasloco di un ufficio e ritardare di giorni l’apertura al pubblico? Meglio concludere nel minor tempo possibile e senza danni questa piccola opera.

Da leggere: chiedere un prestito per fare un trasloco

Quale trasloco scegliere?

Ecco, conviene un trasloco all inclusive? Oppure conviene risparmiare e puntare su una soluzione meno impegnativa per le finanze? L’idea di chiedere un preventivo trasloco economico piace sempre ma bisogna sempre valutare una serie di fattori prima di lasciare che sia il risparmio a prendere il sopravvento nella scelta finale. Togliendo risorse a ciò che serve. Noi abbiamo soluzioni adatte a tutti, chiedi maggiori informazioni per scegliere un trasloco a Roma in grado di rispondere a tutte le tue necessità.

Lascia un commento

Richiedi preventivoCall Now Button