Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

5 cose da sapere per fare un trasloco internazionale

Vuoi sapere come fare un trasloco internazionale. Quest’idea ti spaventa perché trasferire la tua vita in un altro paese, con abitudini e luoghi differenti, non è così facile. Soprattutto se hai bambini e anziani in casa, ma non solo: il trasferimento viene visto come un dramma, una perdita. Tutto questo si amplifica quando devi addirittura lasciare la tua terra. D’altro canto oggi la vita impone delle scelte.

come fare un trasloco internazionale

A volte devi fare il grande passo se vuoi accettare un lavoro di prestigio, oppure devi stare al fianco di una persona importante quindi non puoi ignorare l’importanza di un trasferimento oltre il paese Italia. Questo, però, a prescindere dalle ragioni: resta il dubbio e la preoccupazione. Come organizzare un trasloco internazionale senza stress? Ecco una serie di indicazioni per muoverti al meglio.

Per approfondire: come organizzare un trasloco in poco tempo

L’importanza del fattore temporale

A prescindere dalle operazioni necessarie per organizzare un trasferimento internazionale, il passo essenziale da mettere in preventivo è quello dell’organizzazione. Non puoi perdere il ritmo, non devi sottovalutare l’importanza di avere un buon margine davanti a te. Non aspettare l’ultimo momento per ragionare sulle soluzioni utili per definire gli spostamenti e limitare i problemi.

Ricorda che non si tratta solo di preparare le scatole e gli imballaggi: l’azienda che si occuperà del trasporto deve essere chiara a proposito dei giorni per coprire la il tragitto. In base al tipo di trasloco puoi scegliere mezzi di trasporto differenti con effetti diversi sul tempo. Ma parti dall’idea che sarà indispensabile muoversi con un anticipo superiore rispetto a tante altre operazioni di trasferimento.

Butta tutto quello che non ti serve

Questo passaggio è valido sempre, ancora di più quando ti chiedi come fare un trasloco internazionale risparmiando, a basso costo. Che poi questo tipo di servizio non è economico, ma di certo puoi fare qualcosa per rendere meno invadente il preventivo. L’operazione, che ha il vantaggio di agevolare e velocizzare le operazioni, riguarda lo smaltimento dei mobili. Almeno di quelli più vecchi.

Il volume della merce da aggiungere al trasloco internazionale pesa sul prezzo finale, e capirai che trasferendo una camera da letto con i mobili (armadi, letti, credenze) lo spazio necessario per i tuoi beni aumenta. E anche il prezzo. Proprio nel caso di un viaggio internazionale, soprattutto se la destinazione è molto lontana, potrebbe far comodo buttare i mobili vecchi per ricomprarli sul posto. D’altro canto il trasloco può essere l’occasione giusta per cambiare vita, non è così? Approfitta e rinnova tutto!

Hai scelto il mezzo per trasferire?

Puoi viaggiare come preferisci con i tuoi parenti, ma la merce deve seguire un ragionamento preciso: il tir per un trasloco è meno dispendioso della nave. La quale costa meno dell’aereo. D’altro canto alcuni traslochi hanno delle strade predefinite per ovvi motivi di convenienza e praticità. I tempi poi sono a favore del trasloco via aerea ma il limite, oltre a quello del prezzo, riguarda la capienza. Per lavori molto ingombranti e a lungo raggio la realtà più conveniente è la nave con i relativi container.

container

Puoi noleggiare un contenitore per il trasloco.

Volume di carico e giorni del trasporto sono i fattori che determinano costo e preventivo del trasloco internazionale. Più aspetti per ricevere la merce e meno paghi. Quindi è importante avere una stima di prezzi e tempi per muoversi con consapevolezza. E con il giusto anticipo. L’idea di arrivare a destinazione con la famiglia e non avere i mobili a disposizione non è l’ideale.

Come vuoi organizzare l’imballaggio?

Per un trasloco internazionale la soluzione migliore è il bancale. Vale a dire il pallet, la base di legno che consente di organizzare al meglio tutti i pacchi che hai deciso di spedire. Trattandosi di un viaggio molto lungo, non come quello di un trasloco in città di poche ore, la tua attenzione deve essere decisa. In questi casi  organizzare un trasloco vuol dire prestare massima attenzione a:

  • Imballaggio della merce fragile.
  • Qualità delle scatole di cartone.
  • Sicurezza delle chiusure e dei sigilli.
  • Stabilità dei bancali usati per il transfer.

I pallet sono imballaggi terziari, di trasporto, quindi devono essere gestiti in modo che le altre scatole non siano solo poggiate sulla base in legno. Per questo può essere conveniente aggiungere delle coperture, sempre in materiale ligneo e con profili in metallo, per creare un vero e proprio box rigido protettivo intorno agli imballaggi secondari. Vale a dire le scatole di cartone.

Importanza dei servizi extra nel trasloco

Ti sta balenando in testa l’idea di organizzare un trasloco internazionale fai da te? Avere un’azienda al tuo fianco vuol dire limitare la responsabilità di meccanismi per nulla semplici, e sfruttare una serie di benefit che apprezzerai solo durante il trasferimento. O quando tutto sarà finito. Quando valuti la ditta per organizzare un lavoro del genere assicurati che:

  • Sia compreso anche l’assicurazione totale sulla merce.
  • Ci sia trasporto pacchi dalla tua casa al container e viceversa.
  • Se necessario siano disponibili basi mobili e scale idrauliche.
  • Si occupi dell’adempimento relativo ai documenti.

Quest’ultimo punto è molto importante. Hai già superato tutte le pratiche burocratiche per passaporto, visto e altri permessi necessari per vivere in un nuovo paese? Perfetto, la merce deve superare una serie di passaggi. Che non sono proprio alla portata di tutti.

Ciò è vero soprattutto nei paesi extraeuropei come Australia, Cina, Russia e USA. Per questo il lavoro di un’azienda specializzata in trasporti internazionali può darti il giusto contributo per evitare inutili attese e problemi. In particolare dal punto di vista burocratico.

Da leggere: organizzare la casa dopo il trasloco

Come fare un trasloco internazionale

Non è facile, bisogna ammetterlo. In realtà quest’operazione ti spaventa perché presupponi che ci sia la possibilità di fare tutto con le proprie forze per risparmiare. Grave errore, organizzare un trasloco internazionale fai da te può essere il presupposto per perdere i tuoi averi, sperperare risorse inutilmente, ritrovarti nella tua nuova casa senza mobili, beni personali, oggetti di uso comune. Peggio ancora se si tratta del trasloco di un ufficio: sei pronto a rischiare? Meglio rivolgersi a un’azienda specializzata in trasferimenti oltreoceano.

5 cose da sapere per fare un trasloco internazionale
Valutazione

Lascia un commento

Richiedi preventivo