Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Come imballare un letto per il trasloco

Capire bene come imballare un letto è una delle operazioni decisive quando devi fare un trasloco. Perché spesso questo arredo non viene cambiato: è costoso, non è detto che si rovini facilmente ed è probabile che sia destinato a seguirti nella nuova casa.

Come imballare un letto per il trasloco

Ben inteso, se hai comprato e usato per diversi anni un letto di bassa qualità ed economico hai già la risposta ai tuoi dubbi: prenoti il servizio smaltimento mobili e risparmi tempo. Soprattutto quando hai già in progetto il futuro cambiamento dell’arredo.

Alternativa? Puoi acquistarlo nuovo e farlo arrivare direttamente nella tua nuova casa proprio il giorno del tuo insediamento. Oppure puoi lasciare tutto in un deposito mobili professionale e usare il self storage per far giungere tutto a destinazione quando serve.

Così non hai problemi per trascorrere la prima notte nella nuova casa. Se però stiamo parlando di un arredo prezioso, importante e relativamente nuovo devi scoprire come imballare il letto e trasportarlo senza intoppi, danni e problemi a te o alle altre persone.

Smonta il letto in modo chiaro e schematico

Se hai scelto un servizio trasloco all inclusive come quello che offriamo ai nostri clienti a Roma non ti devi preoccupare di questo passaggio: i nostri operai si occupano personalmente dello smontaggio e del rimontaggio mobili. In ogni caso per capire come imballare un letto devi procedere in autonomia o con l’aiuto di un falegname perché, in alcuni casi, puoi trovarti di fronte letti in legno massello.

Sono mobili che non possono essere smontati senza competenze specifiche. Muoviti eliminando prima tutto ciò che può essere tolto e può dare accesso ai settori interni: togli il materasso, alza le doghe in legno, smonta spalliere e poi procedi con le viti che mantengono i vari angoli. Raccogli tutti i perni in scatole e segna con un pennarello a cosa servono. Sistema tutti i pezzi a terra in modo ordinato.

Da leggere: come trasportare una lavatrice

Prima di tutto imballa il materasso

L’elemento più ingombrante e (forse) il più difficile da gestire è proprio quello che ti permette di dormire comodamente: stiamo parlando del materasso. Come imballare un letto e prepararlo per un trasporto più o meno complesso? Devi procedere per gradi.

Le tecniche per trasportare un materasso hanno la precedenza: lo sistemi e lo prepari per essere portato via. Anche se deve aspettare qualche giorno prima dell’arrivo delle pedane idrauliche e degli automezzi per il trasporto lo hai imballato al meglio. E quindi lo hai protetto da polvere e umidità. Per agire nel miglior modo possibile devi coprirlo completamente con un foglio di plastica resistente.

"Come

Lo vuoi un consiglio per scoprire come imballare un letto e, prima di tutto, il materasso? Acquista un telo per coprire e sigillare completamente questo elemento: lo proteggi da liquidi e polvere ed eviti che si laceri la copertura. Una volta eseguita quest’operazione

Poi occupati della struttura in legno

Ricopri tutto con gommapiuma, fogli di pluriball e tutto ciò che può aiutarti ad attutire i colpi. Uno dei punti che può facilmente diventare un problema in fase di trasporto è l’angolo dei vari pezzi che compongono il letto: basta appoggiare questo punto sul pavimento per rovinare il blocco. Come risolvere questo problema? In primo luogo devi fare particolare attenzione ai letti costruiti in truciolato.

Se i letti matrimoniali in legno massello sono più difficili da smontare, anche perché magari possono avere pezzi incastrati e incollati, quelli in materiale friabile si rovinano facilmente. Anche in fase di rimontaggio bisogna fare attenzione. Quindi, come imballare un letto? Fai una particolare attenzione agli spigoli, usa la gommapiuma e il nastro per rafforzare questi punti più fragili.

Attenzione alle doghe del letto

Quando decidi di focalizzarti su come imballare il letto devi per forza soffermarti su questo punto: non perdere di vista le doghe. Sono di legno e sono delicate perché hanno una forma specifica. Assicurati che siano arrotolate e assemblate in modo tale da non perdere il supporto con la guida. Perché altrimenti rischi di perderle e questo non è un bene. Arrotola, chiudi con lo spago.

Ricopri il tutto con gommapiuma o pluriball e scrivi un biglietto per ricordare che non bisogna poggiare sopra altri oggetti. Se le doghe sono su struttura metallica non ci sono alternative: devi imballare lo scheletro al meglio e trasportarlo facendo attenzione agli spazi.

Adesso viene la fase del trasporto

Questo è il compito di chi deve fare il trasloco: fare in modo che tutto il contenuto della casa – almeno quello che non è stato selezionato e destinato allo smaltimento mobili – arrivi a destinazione. Cosa sapere in questi casi?

Chi si occupa del trasloco permette di noleggiare pedane idrauliche per portare al piano di destinazione tutto ciò che non può essere trasportato facilmente nelle scale. E questo diventa decisivo quando devi fare un trasloco senza ascensore. Poi c’è il furgone o i camion che ti permettono di portare tutto a destinazione, anche il tuo letto imballato. Vuoi maggiori informazioni?

Lascia un commento

Richiedi preventivoCall Now Button