Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Come traslocare con un divano

Ecco la sfida che molti proprietari di casa, nel momento in cui bisogna cambiare indirizzo, sono costretti ad affrontare: come traslocare un divano? Ma piuttosto bisogna capire come spostarlo e portarlo da un indirizzo all’altro senza rovinarlo, danneggiarlo o magari strapparlo e macchiarlo. Magari evitando di provocare danni al condominio, a oggetti vari o peggio ancora a persone. Il divano è pesante.

come traslocare un divano?

Ma è anche scomodo da muovere, da spostare. Ci vogliono tante persone per prenderlo in sicurezza e muoverlo senza pericoli. Però la vera sfida è la gestione della forma, insieme alle dimensioni. Come traslocare un divano che non vuol passare dalla porta di casa?

E ancora, come comportarsi con quei divani che non permettono di scendere le scale e non entrano nemmeno nell’ascensore? Come hai portato questo mobile negli spazi abitativi se adesso non riesci a farlo uscire senza abbattere un muro portante? Nessun problema, c’è la soluzione. Soprattutto se decidi di far seguire il tuo trasloco (piccolo o grande che sia) a un’azienda specializzata in queste opere.

Studia come far uscire/entrare il divano

Il primo passo per capire come traslocare un divano è l’aspetto teorico: devi pianificare prima l’uscita e poi l’entrata di questo elemento. Non puoi improvvisare, non stiamo parlando di un paio di scatoloni: in alcuni casi bisogna valutare con estrema attenzione misure e dimensioni. Un dato è sicuro: se quel divano è entrato in casa può anche uscire. Ma devi capire se lo devi smontare completamente.

Soprattutto devi comprendere se la struttura può sopportare uno stress del genere. Mobili di scarsa qualità tendono a rovinarsi nello smontaggio, mentre quelli di buona fattura potrebbero aver bisogno di un falegname o un tappezziere per il montaggio e il rimontaggio.

Senza dimenticare che bisogna valutare anche la struttura, le scale, le porte e la muratura della nuova abitazione: il vecchio divano può essere introdotto e trasportato? Tutto questo deve essere valutato a monte e non puoi improvvisare le varie operazioni di trasloco mobili.

Da leggere: come traslocare con un frigorifero

Come traslocare un divano: smontaggio

Anche se hai tutto lo spazio disponibile per entrare e uscire con il divano così come si trova nella casa che stai per lasciare conviene smontare ogni elemento. Per poi imballare tutto al meglio in modo da evitare urti e legno scheggiato. Valuta almeno le operazioni sugli elementi più facili da togliere per poi valutare anche operazioni più complesse. Nei casi estremi si punta a muovere solo lo scheletro.

Però è sempre utile togliere i cuscini, le cover, eventuali schienali e braccioli. Poi è possibile sfilare la struttura interna se si tratta di un divano letto. Tutto questo per due ordini di motivi che ti aiuteranno a portare a termine l’operazione: evitare danni, strappi e macchie ma anche alleggerire il più possibile il divano che vuoi trasportare. Meno fatica, più tempo a disposizione, eventuali infortuni ridotti.

E se il divano non si può smontare?

Capita, a volte, di dover traslocare divani antichi che non hanno la condizione tipica dei modelli contemporanei. Stiamo parlando delle classiche strutture in legno lavorato, divani e poltrone in pelle che hanno una copertura legata allo scheletro che non può essere divisa.

divano d'epoca

In questi casi bisogna procedere in modo da non rischiare, soprattutto se il divano è d’epoca. Bisogna imballare il mobile in modo da evitare qualsiasi elemento scoperto, devi imbottire tutti gli spigoli e le decorazioni, coprendo con plastica pulita le arre usate per la seduta.

come traslocare un divano d’epoca e antico, o comunque con un certo valore sia affettivo che economico? Chiaramente in questi casi è fondamentale avere la massima cura possibile per il trasporto anche quando il divano si trova sul furgone o sul camioncino.

Conviene veramente traslocare il divano?

In realtà questa potrebbe essere una riflessione da fare a monte ma è sempre giusto farla prima di iniziare il tuo trasferimento. Così come avviene per il trasloco di un pianoforte o di una cucina, magari di una libreria o un frigorifero, l’impegno necessario è importante.

Se vuoi risparmiare tempo e risorse puoi anche pensare di buttare il divano e acquistare uno nuovo per festeggiare la dimora che stai per occupare. A questo punto conviene contattare un servizio di smaltimento mobili per portare il vecchio divano direttamente in discarica. Tutto questo sempre nel rispetto delle norme di riciclaggio del tuo comune di appartenenza e senza perdere ore preziose.

Da leggere: come traslocare una cucina

Come traslocare un divano senza danni

Questo può sembrare il punto di arrivo di un processo delicato, in realtà ci sono alcuni aspetti che nessuno può risolvere. O almeno nessuna persona non specializzata in questo compito. Ad esempio spesso c’è bisogno di sfruttare scale, elevatori e pedane idrauliche per far scendere o salire una struttura pesante come quella di un divano. Soprattutto se arrivi in una casa situata ai piani alti.

A questo punto c’è solo un modo per risolvere il nodo: chiamare un’azienda specializzata in traslochi con attrezzatura e scale idrauliche, ma anche furgoni spaziosi per portare tutti gli elementi di questo arredo da una casa all’altra in tempi rapidi e senza problemi.

Lascia un commento

Richiedi preventivoCall Now Button