Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Come gestire i mobili durante un trasloco

Quando ci chiedono come trasportare i mobili durante un trasloco abbiamo sempre timore apparire troppo severi nell’organizzazione delle procedure utili per portare a termine le operazioni. Però alla fine abbiamo sempre ragione: le persone che traslocano vogliono la massima cura possibile per i propri affetti. Questo vale quando devono imballare i piatti, i bicchieri e i libri.

come trasportare i mobili durante un trasloco

Ma non solo. C’è attenzione anche agli oggetti più grandi, i più ingombranti della casa o dell’ufficio. Stiamo parlando di tutto ciò che ti permette di sfruttare un ambiente. Dal divano alla credenza, dalla cucina alla camera da letto con i vari armadi per abiti.

Ti sembra impossibile? Smontare tutto questo per poi rimontarlo può essere la parte più dura del trasferimento, ma come trasportare i mobili durante il trasloco è un’altra preoccupazione tipica dei nostri clienti. Ecco cosa possiamo consigliare a chi decide di passare da una dimora all’altra (o da un ufficio a un altro) senza perdere di vista ciò che viene usato ogni giorno per vivere.

Da leggere: quanto costa un trasloco 

Pianifica tutti i passaggi del trasferimento

Questo non è il compito da svolgere il giorno prima del trasloco. Perché quando iniziano i preparativi devi avere ben chiaro il cosa e il come fare per raggiungere il tuo scopo. Ovvero portare i mobili da un punto all’altro della città. Le risorse da chiamare in causa sono correlate al tipo di impegno: molto dipende dai mobili, dal numero e dalla voluminosità. E anche da dove ti trovi.

Crea una mappa, uno schema del lavoro

Insomma, prima di iniziare qualsiasi spostamento – e con qualche settimana di anticipo – devi gestire una mappa delle attività che dovrai mettere in campo per raggiungere il risultato. Soprattutto può essere utile avere un vero e proprio schema per capire quali passi muovere:

  • Quali sono i primi mobili da smontare.
  • Quali invece devono essere trasferiti per primi.
  • Cosa mettere all’ultimo momento sul furgone.

Può sembrare un lavoro esagerato e inutile per un trasferimento di piccole dimensioni. Ma per capire come trasportare i mobili durante un trasloco devi procedere passo dopo passo. Rispettare una tabella di marcia può preservare i tuoi averi da inutili stress.

Definisci cosa buttare o mettere in deposito

Non sempre tutti i mobili devono seguirti nel passaggio da una casa all’altra. Alcuni sono destinati alla discarica, ma si preannuncia una nuova battaglia all’orizzonte: chi se ne occupa? Tu hai già tanti impegni e non è facile sbarazzarsi di questi elementi. Ecco perché può essere utile contattare un servizio di smaltimento mobili: pochi passaggi e le vecchie credenze sono solo un ricordo.

Attenzione, però, a non buttare mobili antichi e di valore. Se sei in attesa di una valutazione dell’antiquario – o semplicemente se stai aspettando che i lavori nel nuovo appartamento finiscano ma devi già lasciare casa – puoi scegliere un altro servizio extra. Parliamo del deposito mobili per privati e aziende. In questo modo lasci ciò che ingombra in uno spazio sicuro e lo recuperi quando serve.

Smonta e imballa al meglio ogni pezzo

Tutto quello che puoi e devi fare per semplificare il lavoro di trasporto: smonta i mobili a regola d’arte, seguendo le istruzioni, e organizza tutti i pezzi. Ogni mobile sarà riunito in un unico blocco di pezzi, sistemati per tipologia (stretti e lunghi, basi di legno, attacchi e staffe in metallo) e prestando attenzione alla minuteria. Vale a dire viti, bulloni e rondelle: tutto deve essere ritrovato con semplicità.

Smonta e imballa ogni mobile

Poi, i mobili non entrano facilmente nelle scatole di cartone ma puoi sempre coprire i pezzi con il materiale per l’imballaggio. Se stai organizzando un trasloco sai bene di cosa parlo. Ecco la lista delle soluzioni che non possono mancare mai in questo lavoro:

  • Pluriball.
  • Carta di polistirolo.
  • Nastro isolante.
  • Spago da imballaggio.

Se possibile, procurati anche gli angoli di cartone rigido. Sono degli elementi che proteggono gli spigoli del legno (in realtà di ogni materiale delicato) durante il trasporto. In questo modo puoi proteggere le superfici piane ma anche le zone che rischiano di scheggiarsi.

Scegli un’azienda giusta per il trasloco

Inutile ignorare il punto: per traslocare insieme a una gran quantità di mobili, soprattutto di dimensioni importanti e situati ai piani alti di un palazzo, hai bisogno di due pilastri. Parlo di elementi indispensabili quando ti chiedi come trasportare i mobili durante un trasloco, fase sempre delicata in una famiglia o in un tema (se si tratta del trasloco ufficio). Il primo punto?

La competenza

Senza l’esperienza di chi organizza traslochi da anni ogni passo sarà difficile. A tratti pericoloso per beni e persone. Pensa, cosa significa smontare un armadio con ante in un soggiorno? E trasportare tutti i pezzi dal sesto piano fino a terra? Non si procede senza la sapienza di chi fa questo lavoro, con professionalità, ogni santo giorno. Ma sarà solo questo il valore aggiunto?

L’attrezzatura

Il secondo nodo cruciale per trasportare i mobili. Sei al quinto piano e devi portare giù i mobili della cucina, del bagno e del soggiorno. Anzi, devi fare un vero e proprio trasloco della camera da letto. Come fai? Porti in ascensore? Nelle scale? Senza le pedane, le scale e gli elevatori che portano dalla finestra al piano terra il tutto rischi di impiegare una vita per terminare il lavoro.

Il trasporto

Ancora più difficile diventa il tutto se non hai un furgone adeguato al trasporto dei mobili. Non basta avere un’auto spaziosa o un porter: spesso per spostare i mobili è indispensabile un camion con caratteristiche specifiche. In primo luogo lo spazio: non puoi lavorare con risorse limitate. Se preferisci gestire i tuoi beni con la massima cura devi programmare il trasloco con i mezzi giusti. E questi possono essere garantiti solo dalle aziende che lavorano ogni giorno nel settore dei piccoli e grandi traslochi.

Per approfondire: come fare un trasloco perfetto

Come trasportare i mobili durante un trasloco

Il concetto è chiaro: per gestire i mobili in una fase così delicata non puoi improvvisare. Hai bisogno di scale per portare gli oggetti più ingombranti fuori e magazzini per lo stoccaggio. Ma anche furgoni capienti, capaci di gestire un lavoro impegnativo. A volte l’idea di poter fare un trasloco fai da te lascia brutti ricordi: meglio chiedere aiuto a una ditta professionale. Clicca sul bottone in basso.

Come gestire i mobili durante un trasloco
5 (100%) 8 vote[s]

Lascia un commento

Richiedi preventivo