Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Infortuni durante un trasloco, cosa sapere?

Gli infortuni durante un trasloco possono capitare: così ti dirà chi improvvisa e vuole lavorare senza le giuste attenzioni. Questa è un’eventualità sicuramente reale, concreta, ma che deve essere scongiurata per diversi motivi e in tutte le sue possibili forme. Questo per diversi motivi. In primo luogo per tutelare le persone che lavorano e portano a termine il trasferimento di beni da un punto all’altro.

Infortuni durante un trasloco

Poi per proteggere la proprietà del cliente, i mobili e gli oggetti ma anche la casa che si sta lasciando e quella di destinazione. Nessuno vuole pagare i danni di un parquet graffiato dopo un trasloco. Tutto questo senza dimenticare l’attenzione che devi fare nei confronti delle persone che si trovano a passare nei dintorni del luogo del trasloco, e degli spazi comuni o delle aree pubbliche come strade e vialetti.

Insomma, il lavoro per organizzare un trasloco sicuro e privo di incidenti non è facile. Ma è indispensabile per operare in sicurezza, avendo ben presente l’interesse finale: arrivare a destinazione, in tempi rapidi. Senza intoppi. Quali sono le regole da seguire?

Spesso la colpa è della fretta di traslocare

In molti casi, gli infortuni durante il trasloco si presentano a causa dei tempi stretti da rispettare. Una ditta specializzata sa sempre come gestire le ore e distribuisce le attività in modo da evitare lavori all’ultimo minuto. Anche quando bisogna rispettare dei tempi precisi

Come avviene nel trasloco per le aziende si sfruttano i tempi morti. Ad esempio, si inizia il venerdì pomeriggio e si finisce la domenica. Pianificare i tempi del trasloco è il primo passo per evitare di dover procedere con l’acqua alla gola e velocizzare le operazioni.

Da leggere: come fare trasporto mobili a Roma

Usa abbigliamento e attrezzatura adatta

Se non hai questi elementi stai mettendo a rischio la sicurezza del trasloco. Le necessità: si inizia dalle scarpe antinfortunistiche per evitare schiacciamenti quando si trasportano mobili alle cinghie per portare oggetti pesanti in due senza sforzi. Sono fondamentali quando traslochi una lavatrice. Lo stesso vale per le pedane che ti permettono di spostare i mobili da un piano all’altro.

Senza dimenticare che in molti casi bastano dei pattini che scivolano sul pavimento per evitare incidenti nel trasloco. Anche quando si lavora sullo sgombero di cantine e soffitte bisogna valutare bene i rischi e i possibili infortuni durante il trasloco. Ad esempio, in queste aree potrebbero esserci polveri e materiali pericolosi per gli occhi e le vie respiratorie: servono guanti e mascherine.

Rispetta gli standard di sicurezza ufficiali

Esistono standard per qualsiasi cosa. Pensa, ad esempio, a come si sollevano i carichi da terra. Può sembrare un’operazione semplice ma in realtà è qui che si nascondono gran parte degli infortuni: la stessa INAIL suggerisce di considerare il Composite Lifting Index. Vale a dire l’indice di sollevamento per attività in cui, durante la movimentazione, varia l’altezza del punto di presa o quella di destinazione.

Questa è una situazione tipica durante un trasloco, dove non ci limitiamo solo ad alzare un elemento ma dobbiamo spostarlo e gestirlo. Valuta, inoltre, la verifica di attrezzature, macchine e impianti con scale aeree a inclinazione variabile. Ovvero le pedane che si usano per fare i traslochi ai piani alti. Tutti questi elementi devono essere gestiti con estrema attenzione da professionisti formati.

Da leggere: come fare un trasloco senza ascensore

Scegli una ditta specializzata per i traslochi

Il consiglio per limitare al massimo gli infortuni durante il trasloco: lavora con chi sa come operare in queste circostanze. Un trasloco fai da te può essere organizzato se non hai grandi necessità, se abiti al piano terra e devi portare poche cose da un punto all’altro della città. Ma quando devi spostare oggetti pesanti nelle scale e traslocare dai piani alti di un condominio tutto cambia.

Inoltre, lavorare con una ditta specializzata e accreditata ti dà un altro vantaggio: puoi avere la certezza di godere dell’assicurazione sul trasloco. In questo modo hai una copertura adeguata su eventuali danni. Sai cosa accade per chi ignora questo punto?

I rischi aumentano in modo esponenziale. Diciamo la verità: non conviene mai rischiare danni importanti a cose e persone, a te stesso o a chi ti circonda, per risparmiare sul trasloco e rischiare pesanti infortuni. Non a caso una delle conseguenze è il mal di schiena dopo il trasloco ma può andare peggio. Vuoi evitare tutto questo e velocizzare le operazioni di trasferimento senza stress?

Lascia un commento

Call Now Button