Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Come organizzare i mobili durante il trasloco?

Per organizzare i mobili durante il trasloco bisogna investire, in primo luogo, sulla pianificazione del trasferimento che vogliamo fare. Questo perché le dinamiche del trasloco stesso ci indicheranno come organizzare e imballare i mobili che vogliamo trasportare.

organizzare i mobili durante il trasloco

D’altro canto è proprio su questi elementi che verte una seconda osservazione. Per capire come proteggere i mobili durante il trasloco dobbiamo capire che cosa stiamo trasportando e se ci sono degli oggetti che hanno un valore specifico. O delle caratteristiche tali che necessitano di particolari attenzioni. Come puoi ben capire le riflessioni da sviluppare sono tante. Ecco un approfondimento specifico che ti aiuterà a capire come organizzare i mobili durante il trasloco con un’azienda specializzata nel supporto operativo e logistico.

Acquista quello che serve per imballare mobili

Il primo passaggio necessario per capire come organizzare i mobili durante il trasloco riguarda l’acquisto di tutto ciò che serve per imballare e assicurare i pacchi. In modo tale che resistano a urti, graffi e cadute improvvise da altezze più o meno variabili.

Quale trasloco scegliere a Roma? Chiaramente se sei assistito da un’azienda che si occupa di traslochi professionali le eventualità di un urto dannoso per il contenuto sono minime. In ogni caso il trasporto dei mobili può avere delle controindicazioni sulla struttura.

Per questo devi acquistare tutto ciò che serve per ammortizzare urti. Quindi è utile fare scorta di pluriball, gommapiuma, cartoni per imballaggio, carta e fogli di polistirolo. In alcuni casi può essere necessario procurarsi anche delle basi di legno. Ovvero i pallet per poter posizionare i mobili su una base solida che isoli il tutto da eventuali urti e vibrazioni. Però se prenoti un trasloco all inclusive puoi ignorare questo passaggio perché sarà l’azienda stessa che si occuperà della pianificazione e della logistica del trasloco.

Da leggere: come trovare una ditta traslochi affidabile

Svuota e smonta tutti i mobili prima del trasloco

Per organizzare i mobili durante il trasloco devi fare in modo che siano più leggeri e manovrabili. Questo si ottiene nel modo più semplice possibile: eliminando tutto ciò che rappresenta un peso per il trasporto e l’imballaggio. Quindi ogni credenza sarà svuotata.

Devi smontare i cassetti per imballare il tutto in modo separato. Inoltre un armadio a muro sarà sicuramente svuotato, imballando i vestiti in scatole separate, e saranno smontate le ante in modo tale da non rappresentare un pericolo per chi sta trasportando. Ricorda di organizzare tutti gli elementi che hai smontato in modo tale da ritrovarvi nel momento in cui devi riordinare.

Prenditi cura degli angoli e dei profili

Imballare un mobile vuol dire avvolgerlo con carta da trasporto e utilizzare fogli di polistirolo e gommapiuma per tutelare le facciate di questo almeno. Ma più di ogni altro elemento devi curare soprattutto spigoli e profili. Perché saranno questi gli elementi che rischiano di subire urti e incidenti che possono in qualche modo scheggiare o rovinare la buona forma del mobile stesso.

Di conseguenza puoi utilizzare nei passaggi extra di gommapiuma oppure sfruttare delle forme di polistirolo rinforzato pensate proprio per evitare danni a questi elementi. Ricordo che nella maggior parte dei casi il problema si presenta nel momento in cui il mobile viene trasportato. Quindi per organizzare i mobili durante il trasloco conviene utilizzare sempre attrezzi adeguati al trasporto.

Questi includono scale idrauliche e pedane, carrelli per trasportare oggetti su zone piane, ruote da mettere sotto ai mobili più pesanti per muovermi all’interno di un appartamento, cinghie e fibbie per spostare mobili particolari su scale dei piani quando non puoi caricare l’oggetto su una pedana idraulica. Questo è il caso, ad esempio, quando si deve traslocare un pianoforte.

Togli ogni copertura di tessuto

Quando vuoi traslocare con un divano, ad esempio, o un letto devi togliere tutti i tessuti che ricoprono i cuscini o i materassi. In questo modo non solo alleggerisci l’oggetto ma eviti anche che il tessuto si rovini, si macchi, si strappi. Puoi sistemare federe e coperte in un contenitore specifico spiegando il tutto nel miglior modo possibile. E continuare a smontare mettendo i cuscini in altri contenitori.

Fai attenzione al deposito dei mobili

Non sempre la consegna dei mobili avviene nella nuova abitazione. Può capitare che ci siano dei periodi di attesa perché la nuova dimora non è ancora pronta a causa dei lavori di ristrutturazione. Oppure ci sono gli inquilini che devono lasciare la proprietà.

In ogni caso può capitare che tu debba lasciare la vecchia abitazione prima che la nuova sia pronta. Quindi devi scegliere un deposito. In questo caso bisogna valutare con attenzione gli spazi che potrebbero essere poco sicuri per gli arredi in legno o metallo.

Infatti, spesso, i luoghi in cui si lasciano i mobili sono umidi. O poco sorvegliati, soggetti a incidenti come incendio e allagamento. Devi scegliere un deposito mobili professionale ed evitare di lasciare i mobili in garage o in zone dove l’umidità potrebbe far danni.

Butta ciò che non serve in discarica

Può sembrare un consiglio superfluo quando si decide di prestare attenzione a come imballare i mobili durante un trasloco. In realtà questo è un passaggio utile perché ti permette di concentrare l’attenzione solo su ciò che serve. Non perdere tempo a imballare mobili che non userai nella nuova abitazione, fai un cernita di tutto ciò che serve il nuovo appartamento nella nuova casa. Decidi cosa devi portare. In questo modo eviti lavoro inutile sia per l’imballaggio che per il trasporto e concentrato l’attenzione solo sull’indispensabile.

Da leggere: come trasportare una lavatrice mentre traslochi

Lavora solo con aziende professionali

Ultimo consiglio per organizzare i mobili durante un trasloco: devi lavorare con aziende e società specializzate in traslochi cittadini. Quindi attrezzate con scale idrauliche e pedane in grado di muovere mobili pesanti anche su diversi piani . E queste aziende devono avere delle polizze assicurative per i tuoi avevi. Questo ovviamente è solo un aspetto da prendere in considerazione. Quando prenoti il tuo trasloco – che sia all inclusive o economico – devi confermare che questa azienda abbia le competenze per trasportare mobili.

Anche senza il supporto di mezzi idraulici. Infatti non sempre possibile utilizzare queste macchine, in alcuni casi bisogna procedere a mano soprattutto per i mobili più delicati. Quindi quando prenoti il tuo trasloco assicurati che l’azienda abbia una polizza assicurativa sul trasporto, mezzi specifici e competenze per muovere i mobili. Compresi quelli particolarmente costosi e preziosi.

Lascia un commento

Richiedi preventivoCall Now Button