Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Chip di polistirolo: come e quando usare questo imballaggio

Le patatine di polistirolo (conosciute anche come chip) sono delle alette di materiale assorbente che riducono i danni provocati da urti. Ecco perché sono perfette per mettere in sicurezza gli oggetti in una scatola, una confezione di cartone o un imballaggio qualsiasi: chi si occupa di traslochi professionali sa bene quanti danni hanno evitato questi elementi che riempiono gli spazi vuoti e gli angoli.

patatine di polistirolo

D’altro canto non puoi inserire a caso di usare questi elementi. Ad esempio, durante un trasloco devi scegliere le scatole per imballaggi migliori e acquistare ciò che serve per evitare danni. In questa lista rientrano anche le patatine di polistirolo? Meglio optare per il pluriball o i fogli di carta kraft? Ecco cosa devi sapere per chiudere i tuoi colli nel modo più sicuro possibile ed evitare inutili stress.

Cosa sono le patatine riempitive in polistirolo

Elementi con forme differenti usate da chi si occupa dell’imballaggio per mettere in sicurezza oggetti contenuti all’interno di scatole e confezioni varie. La caratteristica base di questi elementi: essendo molto piccoli possono inserirsi in tutti gli angoli e gli anfratti. In modo da ridurre i possibili traumi dovuti da spostamento e urto, combinazioni che possono verificarsi sempre durante un trasloco.

In quali occasioni scegliere chip di polistirolo

Questo elemento di imballaggio è perfetto nelle scatole in cui gli elementi non sono perfettamente aderenti alle pareti del cartone. Questo avviene, soprattutto, quando si trasportano oggetti piccoli e fragili dalle forme irregolari. Ad esempio, le chip di polistirolo sono perfette quando si trasportano tazze e bicchieri della cucina ma anche computer, televisioni e qualsiasi oggetto di vetro o ceramica.

Pluriball, chip o fogli di polistirolo espanso?

Sono soluzioni differenti che hanno compiti diversi. Non puoi mettere sullo stesso livello questi imballaggi per traslochi che aiutano sempre ma in fasi differenti. Ad esempio il pluriball è perfetto per imballare i bicchieri di cristallo in un primo strato di sicurezza. Lo stesso vale per piatti e vasi. Ma per evitare che si creino spazi il polistirolo è la soluzione migliore, sia in termini di fogli che con le chip.

Patatine di polistirolo: quale forma conviene

Esistono diversi modelli sul mercato ma la consistenza resta una discriminante fondamentale per avere buoni risultati ed evitare danni agli oggetti che vuoi proteggere. Perché è così importante scegliere le patatine di polistirolo giuste? Semplice, possono avere un maggior potere ammortizzante. Le soluzioni migliori sono le chip a forma di S ma anche quelle a E possono impedire agli urti di provocare danni.

Dove si butta il polistirolo da imballaggio?

Ultimo dettaglio: una volta utilizzato, dove si può buttare questo elemento così importante per evitare danni durante il trasloco? Così come per altri elementi – tipo i pannelli di polistirolo o i fogli sottili – questo derivato della plastica dipende dalle indicazioni del comune.

Nella maggior parte dei casi si ricicla nel sacchetto della plastica o del multimateriale. In altri, invece, il polistirolo per imballaggio va messo nell’indifferenziato ma, ripeto, tutto dipende dal comune di appartenenza quindi conviene consultare il sito web per indicazioni.

Da leggere: come imballare e trasportare gli indumenti

Chi si occupa dell’imballaggio in un trasloco?

Dipende dal contratto scelto. Ci sono soluzioni di trasloco all inclusive che comprendono ogni passaggio dell’imballaggio. In questo modo puoi ignorare tranquillamente ciò che comporta la scelta dell’imballaggio. In alternativa devi acquistare i sacchi di patatine di polistirolo dove preferisci (Amazon è piena di soluzioni e offerte) per mettere in sicurezza i tuoi pacchi più importanti.

Lascia un commento

Richiedi preventivoCall Now Button