Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Come trasportare una lavatrice durante un trasloco

Traslocare una lavatrice può sembrare un’impresa titanica, così come per tutti gli oggetti di un certo peso come la cucina o il frigorifero. In effetti questo è il punto sostanziale: si tratta di un trasporto elettrodomestici particolarmente impegnativo: non puoi danneggiare il meccanismo o la scocca, però l’insieme è difficile da afferrare e da portare senza il supporto di attrezzi specifici.

Traslocare una lavatrice

Per fortuna l’esperienza ci dà una mano e oggi sappiamo bene come trasportare una lavatrice nelle fasi di trasloco, sia per le case al piano terra che per quelle che si trovano in posizioni apparentemente difficili da gestire. Pensa, secondo te è possibile spostare un elettrodomestico del genere e portarlo nel furgone o nel camion se il tuo appartamento si trova al quinto piano?

Certo, c’è solo bisogno di competenza, attrezzatura e osservazione delle norme di sicurezza. Ecco perché in questi casi bisogna contattare un’azienda specializzata. Ma poi? Ecco cosa sapere per organizzare il lavoro nel miglior modo possibile.

Traslocare una lavatrice: meglio cambiarla?

Prima domanda: chiaramente puoi decidere in autonomia ma in molti casi si preferisce lavorare sulla potatura dei rami secchi. Quindi un’operazione di decluttering consente di valutare se quell’elettrodomestico ha motivo di essere trasportato o meno. Prima di capire come traslocare una lavatrice conviene decidere se trasportarla nella casa o cambiarla e acquistarla nuova.

Spesso il trasloco può essere l’occasione giusta per fare anche un rinnovo di mobili, arredi e accessori. Oppure la lavatrice non è adatta più alle dimensioni della lavanderia o magari è un modello superato, lontano dai vantaggi della nuova classe A+++.

Ecco perché puoi attivare un servizio di smaltimento per portare direttamente la lavatrice in discarica. Evitando un lavoro extra completamente inutile per guadagnare tempo e facendo arrivare nella nuova dimora un elettrodomestico adatto alla situazione.

Da leggere: come fare un trasloco senza ascensore

Come spostare la lavatrice dal suo angolo

Nel percorso che ti consente di traslocare una lavatrice devi iniziare dalla base: stacca la spina dell’alimentazione, chiudi il rubinetto dell’acqua e togli il tubo. Uscirà un po’ di liquido, preparati ad asciugare il pavimento. Assicurati che l’elettrodomestico sia vuoto e fallo scivolare fuori da un eventuale angolo o incastro di mobili del bagno.

Per piccoli spostamenti puoi usare dei feltrini che consentono di posizionare i piedi dell’elettrodomestico su dei pattini che scivolano sul pavimento: in questo modo puoi liberare facilmente l’elettrodomestico e prepararlo per uno spostamento più impegnativo.

Come spostare la lavatrice dal suo angolo

Strumenti per spostare mobili facilmente.

Non puoi traslocare una lavatrice trasportandola solo grazie a questi accessori che sono utili in una prima fase. Ma poi lasciano il campo a qualcosa di diverso: un carrello con manici, pala per mantenere l’oggetto e ruote magari con pneumatici per assorbire gli urti.

Soluzione alternativa: kit con sollevatore e angoli dotati di ruote: in questo modo puoi trasportare la tua lavatrice (ma anche altri mobili pesanti e ingombranti, forni e lavastoviglie) sia in spazi piccoli che ampi. Senza timore di danneggiare parquet e mattonelle.

Ora devi imballare l’elettrodomestico

Per traslocare una lavatrice devi per forza passare da questo step. Una volta spostata dal suo angolo, l’elettrodomestico in questione ha bisogno di qualche protezione in più. Ad esempio puoi avvolgere l’intero blocco con un foglio di gommapiuma sottile, per poi passare a una scatola di cartone a doppia onda. O ancora puoi utilizzare i fogli pluriball che consentono di creare uno strato ammortizzante intorno alla scocca. Se la lavatrice è nuova, funziona bene e soddisfa tutte le tue esigenze deve essere trattata con il massimo riguardo.

E se la casa di destinazione non è ancora pronta puoi sempre chiedere alla ditta che si occupa del trasloco di procurare un deposito mobili sorvegliato, sicuro e pratico da raggiungere. Magari con servizio self storage che consegna direttamente la merce a casa.

Scendere scale e piani con una lavatrice

Arriva il momento più difficile da affrontare: come traslocare una lavatrice se ci sono ostacoli architettonici – scale, scalini, dislivelli, piani, passaggi, corridoi, viali – così impegnativi? In primo luogo devi noleggiare una pedana idraulica adeguata alla sfida perché non puoi pensare di trasportare oggetti pesanti per diversi piani. Però in questi casi non sempre è utile o possibile sfruttare queste tecnologie.

Scendere scale e piani con una lavatrice

Cinghie per trasportare una lavatrice.

Addirittura conviene trasportare a mano la lavatrice. Non senza il supporto di apposite cinghie tipo quelle arancioni che vedi nell’immagine in alto) che permettono di lavorare con estrema semplicità anche per trasportare oggetti voluminosi e pesanti: basta essere in due e avere le competenze necessarie. Ma anche delle scarpe infortunistiche adeguate.

Da leggere: come fare trasporto mobili a Roma

Traslocare una lavatrice ti sembra difficile?

Possiamo capire il senso di disagio e timore: non è facile pensare di poter spostare una lavatrice per poi trasportarla al piano terra e caricarla su un furgone. Però tutto si può fare se si conoscono le procedure giuste e si hanno le soluzioni adeguate a questo lavoro. Qualche dettaglio in più? Basta prenotare un servizio trasloco all inclusive come quello che mettiamo a disposizione dei nostri clienti.

 

Lascia un commento

Richiedi preventivoCall Now Button