Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Trasloco frigorifero e congelatore: come muoversi?

Fare il trasloco con frigorifero e congelatore non è impossibile, anzi. Se hai acquistato da poco questi elettrodomestici non puoi lasciarli nella vecchia casa e, soprattutto, non c’è motivo di includerli nella lista delle cose da inserire nel servizio di smaltimento mobili. Questo è utile per tutto ciò che non vuoi portare nella nuova dimora. E se hai fatto un acquisto da poco non è la soluzione giusta.

Trasloco frigorifero e congelatore

D’altro canto la combinazione frigo e congelatore non è semplice da trasportare. Anzi, probabilmente sono gli elementi più pesanti e difficili da muovere anche perché non possono essere smontati. Potrebbe essere addirittura più facile traslocare con un tavolo da biliardo dato che viene diviso e reso più facile da trasportare. Ma se lavori nel modo giusto puoi portare con te tutto. Anche il frigo.

Pulisci e sbrina il congelatore

Il punto che precede qualsiasi trasloco con frigorifero e congelatore: togli tutti gli alimenti e stacca la spina dell’elettrodomestico procedendo con le operazioni che ti consentono di sbrinare. Nel congelatore si formano, spesso, strati di ghiaccio più o meno importanti: lascia le porte aperte di tutti gli scomparti e aspetta che il ghiaccio si sciolga, usando stracci vecchi per evitare pozze.

Non forzare l’asportazione del ghiaccio con punteruoli, raschiette e altri attrezzi che potrebbero graffiare o danneggiare le superfici interne. Piuttosto lascia che l’aria dell’ambiente faccia il suo lavoro e asciuga bene le pareti. Poi passa al prossimo step.

Da leggere: le regole d’oro per traslocare senza problemi

Svuota, organizza e smonta tutto

Seconda regola per traslocare con frigorifero e congelatore: togli tutto ciò che non serve. Ovviamente non mi riferisco solo agli alimenti, questo è abbastanza logico. Ma la regola riguarda anche gli accessori e gli elementi che di solito si trovano in questo elettrodomestico per mantenere e conservare ortaggi, bottiglie, uova e tutto cfdiò che ti serve per preparare i tuoi pasti in cucina. Ad esempio:

  • Ripiani di vetro.
  • Cassetti di plastica.
  • Griglie in metallo.
  • Porta-bottiglie.

Tutto questo deve essere tolto dal frigorifero per due motivi. In primo luogo alleggerisci (anche se di poco) la struttura base di ciò che dovrai trasportare. Poi eviti che durante il trasporto si smontino così non ti ritrovarti con un elettrodomestico danneggiato e con pezzi di ricambio da acquistare. Questo è un punto utile per organizzare il trasloco in sicurezza e con il minor numero di danni.

Imballa e proteggi il frigorifero

Una volta pulito e asciugato puoi procedere con le operazioni necessarie per preparare il frigorifero alla spedizione. In questo caso conviene sistemare tutti gli accessori in una scatola per il trasloco, imballati al meglio con chip di polistirolo, e avvolgere l’intera struttura dell’elettrodomestico con il pluriball. Vale a dire una soluzione flessibile e facile da usare ma con buona capacità di attutire i colpi.

Per dare ulteriore protezione puoi avvolgere il frigorifero con un telo di plastica, in modo da renderlo impermeabile e assicurarti che non venga toccato dall’acqua se capita di fare un trasloco con la pioggia. Fissa con il nastro le porte del frigo, assicura anche il cavo dell’alimentazione in modo che non intralci il lavoro di trasporto. A questo punto sei pronto per il trasloco frigorifero e congelatore.

Scegli servizi adeguati al trasloco

Soprattutto se abiti in un appartamento ai piani alti di un palazzo devi prendere in considerazione l’idea di scegliere un’azienda di traslochi in grado di garantirti l’uso di scale idrauliche e piattaforme per portare congelatore e frigorifero al piano terra (e poi a quello di destinazione) con operazioni semplici e poco pericolose. Soprattutto se devi pensare al trasporto nelle scale del palazzo.

D’altro canto un’azienda di traslochi adeguata a questo compito può fornirti anche il mezzo di trasporto ideale per trasferire il frigorifero da un punto all’altro. Non puoi improvvisare, hai bisogno di un furgone capiente e magari di un camioncino particolarmente capiente.

Con tutto quello che serve per garantire che il trasferimento avvenga in sicurezza. Ricorda di mettere una pedana sotto al frigorifero. Assicurati, infine, di trasportare il frigorifero su un fianco e non sul retro dove si trova l’evaporatore che potrebbe essere danneggiato.

Cosa fare dopo il trasferimento

Trasloco frigorifero e congelatore, può essere veramente così difficile? No, devi avere solo gli strumenti giusti per semplificare il passaggio da una casa all’altra. Mentre sei intento a disfare gli scatoloni per l’imballaggio ricorda di posizionare il frigorifero dove serve, assicurandoti di aver pulito prima il pavimento così non dovrai pulirlo nuovamente a breve. Poi, cosa fare dopo il trasloco?

Aspetta almeno 12 ore, in posizione verticale, prima di accenderlo. Se il frigorifero viaggia così come si trova in cucina, in verticale, puoi attivarlo subito altrimenti devi aspettare che l’olio ritorni nel motore per lubrificare il meccanismo. Questo è importante.

Lascia un commento

Richiedi preventivoCall Now Button