Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Trasloco in gravidanza, cosa fare e come muoversi

Fare un trasloco in gravidanza è uno dei passaggi più delicati. La prima regola da seguire: evitare qualsiasi rischio. Questa fase della donna è particolarmente delicata e ogni fatica superflua deve essere evitata, sia nei primi mesi che in quelli successivi.

Trasloco in gravidanza, cosa fare e come muoversi

In linea di massima, prima di qualsiasi decisione per il trasloco in gravidanza, bisogna seguire i consigli del medico di riferimento e seguire la regola della precauzione massima. Ma è anche vero che non è necessario fare personalmente il trasferimento.

Non devi portare in prima persona pacchi e pesi: ci sono agenzie specializzate che si occupano del lavoro duro, dello smontaggio e rimontaggio mobili, del portare i pacchi da un punto all’altro della città. Basta una telefonata o un’email per prendere appuntamento, fare un sopralluogo e scegliere la formula adatta. Anche quando fai un trasloco in gravidanza. Quali sono i consigli da seguire?

Segui sempre le indicazioni del medico

Lo abbiamo detto e lo ripetiamo: prima di ipotizzare un Trasloco in gravidanza devi sempre avere il confronto con un ginecologo che si occupa della tua condizione. O di quella di tua moglie. Se coi sono dei vincoli e dei consigli differenti puoi tranquillamente decidere di aspettare un momento diverso. Soprattutto se hai la possibilità di lavorare con un’azienda di traslochi comprensibile e flessibile.

Da leggere: i consigli per traslocare una stufa a pellet

Non ridurti all’ultimo momento

Questo è molto importante. Nel momento in cui decidi di traslocare in gravidanza anticipa tutte le tue attività, delega il possibile e fa’ tutto con tranquillità. Non lasciare che le attività più importanti si concentrino all’ultimo momento.

Valuta la possibilità di cambiare data

Non sempre questo è possibile, spesso bisogna fare un trasloco in gravidanza perché non ci sono alternative. Però se non ci sono particolari scadenze da rispettare si può decidere di scegliere una data differente per traslocare. Magari dopo il parto, in modo da non avere particolare stress anche se poi si dovrà valutare come trasferirsi con un bambino piccolo. Che comunque è una sfida importante.

In ogni caso valuta sempre qual è il momento migliore per traslocare. A volte conviene valutare anche il clima, fare un trasloco d’estate non è comodo a causa del caldo intenso. Cambiare casa velocemente non è sempre il massimo se le temperature sono alte.

Scegli sempre un trasloco all inclusive

Di sicuro questa è l’opzione migliore per chi vuole fare trasloco in gravidanza, delegare tutto e ritrovarsi direttamente nella nuova casa con mobili montati e oggetti pronti per essere messi in ordine. Questa formula è pensata per chi vuole traslocare senza impegni e oneri in termini fisici e organizzativi. Definisci i tempi e i punti di ritiro/consegna, poi saranno i tecnici a gestire i passaggi più faticosi.

Questo anche grazie a esperienza e strumenti avanzati come le scale idrauliche e le pedane che danno un gran contributo per i traslochi ai piani alti. In questi casi il trasloco all inclusive conviene sempre. Così è possibile bypassare completamente le attività faticose.

Assicurati di avere un supporto dopo

Cosa succede una volta terminato il passaggio? Bisogna fare le pulizie e sistemare casa ma il trasloco in gravidanza non può essere gestito senza il contributo di una persona o addirittura una ditta di pulizie in grado di supportare il post trasferimento.

C’è bisogno di una pulizia profonda della casa prima del rimontaggio mobili e lo stesso vale una volta risolta ogni apertura delle scatole. Ovviamente in uno stato di gravidanza questo non è possibile quindi bisogna valutare come affrontare tutto questo quando si fa un trasloco in gravidanza. Che è un passaggio da affrontare con cura, non puoi permetterti leggerezze e superficialità.

Da leggere: come fare un preventivo trasloco economico

Scegli un trasloco con optional avanzati

Ci sono traslochi che fanno la differenza. Non solo All Inclusive, quindi con tutti i passaggi standard compresi nel trattamento e nel preventivo. Si può ottenere un lavoro adeguato al trasloco in gravidanza anche grazie a optional particolari.

Ad esempio, come funziona il deposito mobili? Semplice, se hai bisogno di uno spazio per conservare gli arredi te lo fornisce l’azienda che si occupa del trasferimento. Così come si preoccupa anche di consegnare il tutto a casa con determinate opzioni. In più ci possono essere attività di smaltimento mobili, svuota cantine e mansarde. Insomma, puoi concederti un trasloco senza stress

Lascia un commento

Richiedi preventivoCall Now Button