Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

7 problemi di un trasloco che non ti aspettavi

Quali sono i problemi di un trasloco? Dipende, la lista degli inconvenienti potrebbe diventare potenzialmente infinita. Ma chi ha esperienza in questo settore sa bene che esistono dei punti da evitare. Perché il trasferimento da una casa all’altra è un passaggio troppo delicato. Ci sono delle note stonate che devono essere bypassate a tutti i costi per superare perdite di tempo, danni e spese inutili.

problemi di un trasloco

In che modo scoprire i punti essenziali? Semplice, devi solo leggere questa lista. Qui trovi i problemi che possono insorgere durante una fase di trasloco e che puoi già appuntare nella lista delle cose da fare per evitare inconvenienti. Questo, ovviamente, se non hai il contributo di un’azienda specializzata nel lavoro che stai per affrontare: saprà sempre consigliarti. Allora, da dove inizia l’elenco?

Da leggere: cose da fare prima del trasloco 

Acquisto delle scatole giuste per il trasferimento

I problemi di un trasloco sono tanti, ma uno deve essere gestito al meglio: la qualità delle scatole. Se ne hai poche puoi sempre acquistarle ma se scegli il modello inadeguato rischi di ritrovarti con una serie di danni senza eguali. Ad esempio, potresti comprare dei modelli semplici per portare dei piatti o i bicchieri del servizio buono. Pensando che sia sufficiente usare un po’ di pluriball.

Quante scatole servono per un trasloco? Il numero giusto, ma più di ogni altra cosa devi acquistare gli imballaggi per il trasloco ideali allo scopo. Altrimenti rischi di rompere gli oggetti che fanno parte della tua vita quotidiana. E tu vuoi evitare l’eventualità, vero?

Sottovaluti cantine, archivi e soppalchi

Mai commettere questo errore. Nei luoghi meno trafficati della tua proprietà si nascondono le sfide più impegnative. Come quelle vecchie cassapanche piene di oggetti inutili ma che non sai se buttare o meno, o magari il pianoforte della nonna. Ci sono delle attività che non devono mai essere messe in secondo piano: quando organizzi il tuo trasloco ricorda sempre di valutare l’importanza di questi ambienti.

Scelta dell giorno sbagliato per traslocare

Potrebbero essere diversi e non sempre dipendono da te. Di sicuro si possono trovare date favorevoli e altre sconvenienti. Ad esempio, perché pianificare il trasferimento a ridosso di una festa importante per i tuoi parenti? O magari in occasione di un evento già particolarmente impegnativo come una seduta di laurea, un anniversario o addirittura un matrimonio. Sarebbe pura follia.

Eppure questa è una sfumatura da prendere in considerazione: meglio organizzare il matrimonio in un momento di serenità, lontano da date stressanti. Se possibile, meglio evitare anche giorni di pioggia ma non sempre puoi scegliere questa soluzione.

Affrontare la sfida da solo, senza aiuto

Il problema? Non ci sono abbastanza mani per svolgere il lavoro. Se hai scelto una ditta professionale per il lavoro non ci sono problemi, ma il rischio di illudersi è importante: vuoi fare un trasloco da solo ma poi ti rendiconto che non è possibile. Ma solo quando è troppo tardi, magari nel momento in cui hai già iniziato le prime fasi del trasloco. Ritrovarsi in queste circostanze è un vero problema.

Poca attenzione: smontaggio e archiviazione

Qui si nasconde uno dei problemi tipici dei traslochi organizzati male. Archiviare il materiale che si trova nella tua casa di partenza è importante se vuoi ritrovarlo al meglio nel tuo nuovo appartamento o nella nuova soluzione che hai scelto per vivere.

Organizza ciò che hai deciso di portare in scatole resistenti, fa’ in modo che siano ben organizzate per ambienti: ciò che deve essere portato in cucina deve avere un’etichetta con questo nome perché deve essere facile da collocare una volta arrivata nella stanza giusta.

Questo vale anche per i pezzi che derivano dallo smontaggio dei mobili. Ritrovarsi senza quella coppia di bulloni al momento giusto è un problema. Procurati anche confezioni piccole per avere ogni pezzo al posto esatto quando rimonterai tutto.

Non hai valutato gli spazi per i mobili

In fase di trasloco vuoi risparmiare tempo. Ed evitare operazioni inutili quindi non vuoi togliere ogni pezzo dall’armadio degli abiti. Preferisci trasportarlo quasi intero ma hai la brutta sorpresa: non passa dalla porta. Pensi di poter fare le manovre e poi devi constatare l’esatto contrario: i problemi di un trasloco possono essere difficili da risolvere quando ti trovi con un mobile incastrato tra le porte.

Vuoi portare tutto con te, nella nuova casa

I problemi di un trasloco si possono manifestare nel momento in cui non prendi coscienza di un punto: spesso devi liberarti di ciò che non conviene trasportare. Vale a dire oggetti che non servono nella nuova casa e che magari hai già deciso di sostituire. In molti casi conviene buttare ciò che non serve. Ad esempio i mobili vecchi, perché inaugurare una nuova dimora se poi la devi arredare male?

trasloco sicuro

C’è bisogno di selezionare ciò che serve e quello che, invece, può essere mandato in discarica. Chi si occupa di ciò? La sicurezza deve trovarsi in primo piano, subito dopo c’è la comodità. E con un servizio di smaltimento mobili ogni passo diventa semplice.

Per approfondire: fare un trasferimento in sicurezza

Problemi di un trasloco: quali sono i tuoi?

Impossibile affrontare un evento come il trasferimento della propria dimora o dell’ufficio senza avere qualche inconveniente. Un bicchiere rotto è nella norma, lo stesso vale per un piatto scheggiato o un libro che non si trova. Ma questo è un punto che deve risolversi. Come evitare i problemi di un trasloco che affliggono un po’ tutti? Inizia con un punto a tuo favore: scegli un’azienda specializzata.

Valutazione

Lascia un commento

Richiedi preventivo