Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Come iniziare ad arredare una casa nuova

Come arredare casa nuova? Questa è la domanda tipica di chi sta preparando un trasloco e sta già guardando oltre per ricominciare la propria vita in una nuova abitazione. E in realtà questo è lo spirito giusto, così si fa: il trasloco è solo una piccola parte del passaggio, meglio pensare ai prossimi passi. Vale a dire quelli piacevoli, che ti permettono di programmare nuove attività.

Come arredare casa nuova?

Una casa ben arredata.

Questo è l’obiettivo di chi si chiede come arredare casa nuova e organizzare tutto ciò che è stato imballato, portato da una dimora all’altra. Il passaggio viene organizzato da un’azienda professionale, la soluzione migliore per ottenere un risultato in tempi minimi, ma il passo successivo è solo tuo: quali sono i consigli per organizzare un buon arredamento degli spazi di vita?

Da leggere: come fare un sopralluogo prima del trasloco

Vai alla ricerca di buone idee originali

Prima di iniziare questo percorso che fonde tecnica e creatività devi iniziare a chiarire qualche punto. Cosa vuoi fare con i vecchi arredi? Hai intenzione di proporli con la nuova dimora o vuoi rinnovare completamente tutto? Nel secondo caso puoi contare su un trasloco più veloce perché ci sono meno pacchi e mobili da trasportare. Però devi scegliere un servizio di smaltimento mobili.

Al tempo stesso devi iniziare a informarti per capire quale sarà il tuo prossimo arredo. Dove trovare idee originali? Un tempo si acquistavano riviste specializzate ma oggi puoi trovare molto online. In particolar modo su Pinterest e Instagram? Preferisci il design ultra-moderno o minimalista? Ami lo stile shabby chic o country? Preferisci il classico? Su questi social network trovi sempre nuovi spunti.

Come arredare casa nuova: la base è buona?

Prima di iniziare ad arricchire e migliorare la tua dimora con mobili e quadri devi prendere una decisione: valutare lo stato dell’abitazione. Se si tratta di una casa nuova dovresti stare tranquillo, anche se una prova generale è d’obbligo. In altri casi, invece, dovresti controllare l’impianto elettrico e le tubature, ma anche pavimenti e muri portanti. Come minimo vale la pena verniciare prima di arredare. A meno che, lo ripeto, non si tratta di un edificio di nuova fattura: in questo caso tutto dovrebbe essere perfetto.

Conviene sempre l’arredo fai da te?

Questa è un’idea che piace a molti: dedicarsi all’arredamento personalizzato, individuale e, soprattutto, fai da te. Ovvero senza l’aiuto di un professionista. Magari di un interior designer capace di ottenere buoni risultati anche dagli spazi piccoli, e lo stesso vale per le case o gli appartamenti più grandi. Perché pensiamo di poter arredare casa da soli? Pensiamo che tutto si riduca alla creatività.

E siamo tutti pieni di fantasia, questo è chiaro. Ma come arredare casa nuova sul serio? Non bastano le idee, è necessaria anche la tecnica e la conoscenza dei materiali. Ad esempio come si combinano con altri elementi, in che modo reagiscono con il passare degli anni. Tutto questo senza dimenticare il tempo: sei veramente sicuro di poter dedicare risorse a questo compito?

Cura l’illuminazione, è importante

Come arredare casa nuova? Valutando con attenzione anche tutto ciò che riguarda l’illuminazione degli spazi. Hai deciso di puntare sui classici portalampada o su lampadari classici? Puoi pensare a faretti dal design moderno, a incastro nei soffitti di cartongesso, oppure ci sono le lampade cromate in stile anni Settanta che danno alla tua casa un tocco di radical chic non indifferente.

pantone

Quale combinazione di colore preferisci?

A prescindere dalla decisione del fai da te o meno, l’arredo si basa su un’idea centrale. Vale a dire uno stile da seguire nella scelta di mobili, dettagli e decorazioni. La prima domanda è questa: vuoi riprodurre una copia della tua vecchia casa? Lo stile che hai sempre seguito ti piace però conviene rinnovare e acquistare nuovi arredi. Perché gli spazi sono diversi o i vecchi mobili diventano logori.

Se preferisci il fai da te segui uno stile ben preciso, solo architetti e designer con buona esperienza possono incrociare generi per ottenere interni casa originali. E non mischiare colori a caso: scegli colori caldi o freddi, lavora su famiglie di colori e gestisci bene gli abbinamenti seguendo delle combinazioni guidate. Ad esempio puoi consultare questo sito: coolors.co/app per creare armonie di colori.

Se gli stili devono essere gestiti con grande attenzione lo stesso si può dire dei materiali: metallo, legno, PVC, pietra. Tutto questo deve essere gestito in base agli equilibri dello stile che hai già scelto e, in ogni caso, meglio non mischiare troppi colori e materiali.

Lascia un po’ di spazio alle tue idee

Anche se hai deciso di affidare tutto a un professionista dell’arredamento non dimenticare mai l’importanza del tuo contributo. La casa è tua quindi devi firmare qualcosa, un angolo o un dettaglio. Magari il colore oppure puoi lasciare che una stanza sia dedicata solo alla tua iniziativa. Insomma, non dimenticare mai di rendere la casa un po’ tua: ci dovrai vivere tu e quindi hai pieno diritto di farlo.

Per approfondire: evitare danni al condominio con un trasloco

Come arredare casa nuova secondo te

Questi sono i consigli essenziali per iniziare il processo che ti porterà ad avere una casa arredata, vivibile, ben organizzata e pronta ad accoglierti. Una volta superata la fase del trasloco, decisiva ma semplificata da professionisti che ti possono aiutare in tutte le fasi, il tuo lavoro è rivolto agli spazi. Che devono essere arredati al meglio, sei d’accordo? Tu da dove hai iniziato questo lavoro?

Valutazione

Lascia un commento

Richiedi preventivo