Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Traslocare da soli: impresa impossibile? Ecco come fare!

Secondo te è possibile traslocare da soli e organizzare tutto in autonomia? Dipende, non è un’impresa facile. Ma spesso l’idea di poter trasferire tutto l’arredo e gli oggetti di tua proprietà in autonomia su fa largo e conquista l’attenzione. Pensi di poter passare da una dimora all’altra senza il contributo di un’azienda specializzata. E in qualche caso è un’avventura alla portata dei più organizzati.

Ma ci sono limiti ed elementi da non sottovalutare. Un trasloco fai da te può diventare fonte di problemi o comunque una perdita di tempo infinita. Ciò che puoi fare in poche ore diventa un impegno che si protrae per giorni. Vale veramente la pena? Quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questa soluzione? Affrontiamo insieme alcuni punti per capire se traslocare da soli è un’idea valida.

Da leggere: come fare un trasloco aziendale

Tempo a disposizione per il trasloco

Il primo fattore, quello che ho già citato, è decisivo: quali sono le tempistiche necessarie per portare a termine il lavoro? Se non hai particolari esigenze e puoi allungare l’opera senza necessità specifiche c’è buona possibilità di fare un trasloco con le proprie energie. Magari puoi chiamare amici o parenti per avere man forte e trasportare con maggior facilità mobili e scatole, questo è chiaro.

Ma se sei libero dai vincoli del tempo il passo avanti è importante. D’altro canto diventa più difficile se hai dei ritmi definiti. Pensa, ad esempio, ai traslochi di uffici e sedi lavorative: devi tornare operativo nel minor tempo possibile. Lo stesso discorso vale se hai delle scadenze in termini di affitto. Ci sono delle situazioni in cui è importante lasciare subito casa. E il trasloco professionale diventa un dovere.

Pensa anche al tempo necessario per il montaggio, lo smontaggio e lo smaltimento mobili: chi si occuperà di questi punti? Non puoi portare nella tua nuova casa gli arredi interi, senza approfittare dello smontaggio. E non è possibile neanche rimontare quelli vecchi. Ma traslocare da soli vuol dire occuparsi di questi punti che, con un’azienda professionale, sarebbero svolti da professionisti delegati.

Attrezzature necessarie per traslocare

Secondo nodo cruciale per cercare di capire se si può traslocare da soli oppure no. Sto parlando della strumentazione utile per le varie operazioni che ti consentono di cambiare casa o sede aziendale in tempi umani. Primo punto: i furgoni. Quanti ne servono? Hai un mezzo adeguato al lavoro che ti aspetta? Sai quanto costa noleggiare un mezzo per il trasporto di mobili e pacchi? Questo è solo uno degli aspetti.

traslocare da soli

Chi ti aiuterà a portarle?

Poi devi considerare lo snodo più importante, vale a dire quello delle pedane idrauliche e le scale per traslochi. Vale a dire gli elevatori che ti danno la possibilità di bypassare la faticosa trafila del trasporto pesi e oggetti voluminosi dal piano di residenza alla strada di fronte casa e viceversa. Devi arrivare dal 5 piano a terra, come fai con ante e cassetti? Porti tutto a mano? Non credo sia possibile.

Puoi risolvere tutto ciò con un noleggio di ciò che ti serve. Il rischio è quello di pagare un prezzo non conveniente rispetto a quello che ti potrebbe costare un trasloco gestito da un’azienda professionale. Senza dimenticare che devi anche avere le competenze necessarie per gestire tutto questo. Ma ecco che ci avviciniamo al terzo punto di questa guida dedicata al trasloco indipendente.

Hai le capacità di gestire un trasloco?

Questo punto rischia di far cadere i tuoi sogni di fare un trasloco senza contributi esterni. Perché sembra che questo lavoro dipenda solo da mezzi necessari a trasportare mobili e scatole. Chi trasporta questi elementi? Sei sicuro che tutto ciò si possa fare senza danni al condominio, ai tuoi averi e alla nuova dimora? O a quella che stai lasciando? E se devi traslocare un pianoforte? Come fai?

Un altro caso estremo ma neanche troppo in fin dei conti: fare un trasloco mentre piove. Come si risolve tutto questo? Non basta avere l’attrezzatura per il trasloco, ci vogliono conoscenze e competenze. Anche, ad esempio, per liberare una cantina o un soppalco: sono aree non semplici da affrontare, con spazi stretti e scale che impediscono i movimenti. Il rischio è quello di fare solo danni.

Da leggere: gestire i mobili durante le operazioni

Scegli un trasloco fai date adeguato

Spesso si decide di fare un trasloco da soli per evitare spese eccessive e risparmiare su un’operazione che appare impegnativa. Magari hai una casa piccola e pensi di dover pagare una serie di operazioni e servizi che non ti riguardano. In realtà tutto dipende dall’azienda che coinvolgi per questo lavoro. Per esempio ci sono delle soluzioni dedicate ai piccoli traslochi che ti consentono di risparmiare.

E di pagare solo ciò che serve. Ad esempio con i nostri servizi puoi chiedere preventivo per piccoli traslochi, servizio deposito o taxi merci. In questo modo puoi scegliere la soluzione adatta alla tua esigenze senza improvvisare, lasciando che siano i professionisti del trasloco a occuparsi degli aspetti che ti preoccupano di più. Dai uno sguardo alla sezione dedicata ai preventivi traslochi.

Chiedi maggiori dettagli sulle nostre offerte

Possibile traslocare da soli secondo te?

Sì, c’è questa possibilità. Ma il consiglio è semplice: devi valutare con attenzione le possibilità. Perseguire la strada del trasloco fai da te senza le competenze e gli strumenti necessari per portare mobili e scatole da un punto all’altro della città non è sempre la scelta più conveniente. E neanche la più sicura in molte occasioni. Hai già avuto esperienze in merito? Rifaresti un trasloco da solo?

Valutazione

Lascia un commento

Richiedi preventivo