Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Traslocare fuori città: vantaggi e svantaggi

Una delle tendenze comuni in questo periodo: traslocare fuori città. Perché magari hai deciso di allontanarti dal centro, sempre molto congestionato e difficile da vivere. C’è confusione e non hai particolari esigenze, quindi hai deciso di acquistare casa nei dintorni dell’area principale. Qui ci sono diversi vantaggi che puoi goderti insieme ai tuoi parenti in una casa completamente nuova. Ma è così?

Traslocare fuori città

Quando decidi di traslocare fuori città ci sono veramente solo vantaggi? Non è proprio così, questa soluzione può essere particolarmente ambita ma ci sono molti aspetti da studiare quando lasci casa al centro e ti trasferisci nell’hinterland e nella prima periferia.

Abbiamo estratto i passaggi più importanti per valutare in prima persona il tuo trasloco ideale. Chiaramente non è possibile dare una visione completa di queste dinamiche, ma traslocare fuori città è un passaggio che può essere affrontato definendo vantaggi e svantaggi.

Vivere in una casa migliore e più grande

Questo è il primo vantaggio da considerare: se lasci la casa in città puoi ambire a una sistemazione migliore. Perché i prezzi delle case in centro sono sempre molto alti ed è difficile per chi ha bisogno di una sistemazione utile per una famiglia numerosa.

Cosa fare in questi casi? Conviene cercare una casa al centro e fare un mutuo infinito? No, ti trasferisci in periferia e cerchi una sistemazione diversa. Magari trovi una buona occasione non troppo lontana dal centro ma in grado di unire budget con spazi adeguati.

Da leggere: come fare un trasloco intelligente

Sei a contatto con la natura e la campagna

Fuori dal centro città puoi ritrovare una condizione a contatto con la natura. A volte basta uscire poco dal cuore della metropoli per ritrovarti in zone splendide che non fanno rimpiangere lo stress delle arterie stradali piene di macchine e mezzi pubblici. Traslocare fuori città può essere la soluzione per chi vuole abbandonare lo stress della vita cittadina per trasferirsi in campagna.

Trovare la tranquillità lontano dalla città

Sei in città e intorno a te vedi solo palazzi, strade, edifici grigi. C’è inquinamento, traffico, rumori di clacson e motori, ambulanze, sirene e altro ancora. Traslocare fuori città, magari quando vai in pensione o hai un lavoro che non ti richiede tempi stressanti, può essere la soluzione ideale. Soprattutto se hai bisogno di tranquillità, se vuoi far crescere i tuoi figli in un ambiente diverso e tranquillo.

Traslocare fuori città (ma non troppo)

Dopo aver elencato 3 buoni motivi per traslocare fuori città si può iniziare a guardare l’altro lato della medaglia. Ovvero i punti che devi valutare con attenzione per evitare brutte sorprese. Il primo passaggio da valutare: la distanza dai punti essenziali della tua vita.

Traslocare fuori città può essere affascinante ma se ti allontani troppo dal posto di lavoro, dalla sede degli uffici che devi raggiungere ogni giorno, dalla palestra e dalla scuola dei tuoi figli rischi di passare tutta la vita in auto. Prima per arrivare a casa facevi una passeggiata, al massimo prendevi la metro e con due fermate eri a casa. Adesso quanto tempo impieghi per fare tutto questo?

Hai tutto quello che ti serve vicino casa?

Anche se hai deciso che non hai più bisogno di raggiungere la città per obblighi vari devi sempre valutare tutto ciò che riguarda gli svaghi e le attività ricreative. E poi ci sono i servizi principali come gli ospedali o gli uffici del comune. Non sempre è solo il posto di lavoro che bisogna raggiungere: se decidi di trasferirti in periferia per pagare meno l’affitto o riuscire a saldare una casa più grande?

Ricorda sempre di valutare la qualità generale della vita. Non solo la tua ma anche quella delle persone che vivono con te: pensa a eventuali figli che non hanno solo bisogno di vivere in una zona tranquilla e senza rumori.

Traslocare fuori città o in periferia?

Spesso il rischio è quello di non prendere in considerazione la realtà in cui si vive. Perché decidi di trasferirti fuori città? Per esigenza o volontà? In ogni caso valuta dove hai deciso di trasferirti: spesso i dintorni del centro non sono paradiso di campagna e villette tranquille.

Bisogna spingersi oltre la prima periferia della città per trovare zone piacevoli nelle quali acquistare casa e trasferirsi definitivamente. In questi casi devi valutare con grande attenzione l’area: visita più volte la casa da acquistare e fatti un giro nei dintorni.

Da leggere: come organizzare un trasloco senza stress

Traslocare fuori città: la tua opinione

Tutto questo deve essere valutato con grande attenzione. Traslocare fuori città può essere una soluzione per un downshifting volontario, un rallentamento dei ritmi di vita tanto atteso e che magari coincide con la pensione. Ma attenzione, trasferirsi in una zona periferica può essere anche un modo (involontario) per chiudersi in una una gabbia dorata. Sei d’accordo con quest’idea?

Lascia un commento

Richiedi preventivo