Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Cosa fare prima di trasferirsi in un’altra città?

Ci sono sempre diverse guide che ti spiegano cosa fare dopo un trasloco perché è uno dei momenti cruciali per la vita delle persone. Però non sempre hai ben presente cosa fare prima di trasferirsi in un’altra città. Infatti il trasferimento di abitazione, spesso, si effettua non solo da un domicilio a un altro. Ma si cambia addirittura il codice di avviamento postale. Quindi hai una nuova città da scoprire.

Cosa fare prima di trasferirsi in un'altra città

Se fai un trasloco a ROMA può variare il CAP ma ti trovi sempre nello stesso comune. Non è questo il punto. Oggi stiamo parlando di un percorso differente. Dobbiamo capire quali sono i passaggi necessari per evitare di ritrovarti in un città nuova senza le dovute precauzioni. Sia in termini di servizi che di organizzazione della tua attività lavorativa, della tua vita sociale. Pensa a cosa si provi a ritrovarsi in una città nuova senza acqua calda o telefono, con il posto di lavoro impossibile da raggiungere. Ecco come evitare tutto ciò.

La casa è effettivamente pronta?

Vuoi scegliere Roma per studiare e per trovare un nuovo lavoro? Preferisci Milano? Ma cosa fare prima di trasferirsi in altre città? Prima di scegliere il tuo servizio traslochi assicurati che tutto sia in ordine. Le stanze devono essere rifinite, gli allacci per i servizi pronti, i sanitari montati e il garage libero. Altrimenti ti ritrovi con i mobili nuovi a destinazione, pronti per essere montanti. Ma la casa non è finita o liberata. Come procedere? Di certo non puoi trasferirti per poi rimanere senza casa in una città che non è la tua.

In primo luogo bisogna tener testa all’azienda che si occupa dei lavori di ristrutturazione se si stanno facendo i lavori nella nuova casa. Oppure devi chiarire il punto con l’ex inquilino per fare in modo che ti liberi lo spazio nei tempi previsti. Purtroppo l’imprevisto c’è sempre, per questo conviene chiedere sempre aiuto a un’azienda di traslochi con area deposito a disposizione dei clienti che ne hanno bisogno.

Un dettaglio: quando parliamo di casa pronta per accogliere i nuovi inquilini – quindi te – assicurati che questo riguardi anche i vani secondari come cantina, soffitte, verande e soprattutto garage.

Da leggere: perché trasferirsi a Roma?

Trasporti e collegamenti per la nuova casa

Il secondo punto da valutare quando ti chiedi cosa fare prima di trasferirti in un’altra città: i trasporti. La nuova dimora, per quanto bella e appena ristrutturata, si trova in un luogo utile per raggiungere i punti indispensabili per la tua vita professionale e sociale? Queste scelte riguardano anche gli altri componenti della famiglia, anche i figli devono essere in grado di raggiungere scuola in tempo.

cosa fare prima di trasferirsi in un'altra città

Cosa fare prima di trasferirsi in un’altra città? Puoi utilizzare un’applicazione online come Google Maps per calcolare tutte le distanze che riguardano la tua vita nella nuova residenza. In questo modo puoi calcolare quali sono i trasporti più convenienti. E magari scopri che con una semplice scorciatoia puoi arrivare al lavoro anche passeggiando. Lasciando la macchina a casa ed evitando gli autobus.

Ci sono dei trasporti alternativi?

Un aspetto collegato al paragrafo precedente. Stai cambiando casa per lavoro: cosa fare prima di trasferirsi in un’altra città? Puoi valutare se la metropoli che hai scelto sia fornita delle ultime novità in termini di trasporto ecologico e alternativo. Ad esempio, c’è un buon servizio di bike sharing?Per esempio a Roma ci sono diversi servizi del genere, anche a Milano funzionano bene.

Hai fatto le volture dei servizi?

Un passaggio fondamentale per evitare problemi con ciò che ti permette di trovare beneficio e comfort: le volture. Ecco cosa fare prima di trasferirsi in un’altra città: devi informarti per il trasloco di luce, acqua e gas. Anche di telefono, internet e tutto quello che è collegato alla tua vecchia residenza per ciò che riguarda le forniture energetiche. Ma basta questo per procedere al meglio? In realtà no.

O meglio, un passaggio adeguato sarebbe quello di verificare quali sono eventuali offerte presenti sul territorio. magari in determinate città è possibile avere dei benefici da altri fornitori – non per forza quelli nazionali che hanno tariffe uguali sempre. Quindi, ecco un lavoro da fare prima di traslocare in un’altra cittadina. Ovvero valutare i nuovi servizi che in questo periodo fa sempre comodo pagare mano.

Da leggere: cos’è e a cosa serve il padroncino trasporti

Cosa fare prima di trasferirsi in altre città

Per questi lavori devi trovare una ditta di traslochi affidabile – con tutti i servizi del caso – che curi i dettagli. Come, ad esempio, i permessi per essere in regola con i passaggi. Anche quello dell’occupazione del suolo pubblico. Perché spesso si dimenticano anche questi passaggi, si imposta un trasloco senza autorizzazione e poi ogni step diventa più difficile. Si susseguono ritardi e le date slittano.

Con noi ogni trasloco Roma-Milano, o verso qualsiasi altra direzione partendo dalla capitale, è studiato con cura. Non c’è bisogno di improvvisare, lavoriamo avendo sempre ben presente la necessità di chi cambia casa e città.

Lascia un commento

Richiedi preventivoCall Now Button