Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Come proteggere i mobili durante un trasloco?

Vuoi proteggere i mobili durante il trasloco ma non sai come fare? Per questo esistono i servizi completi e specializzati che ti permettono di dormire sonni tranquilli. Un esempio su tutti: il trasloco all inclusive a Roma che proponiamo ai nostri clienti.

proteggere mobili durante il trasloco

Tu lasci le chiavi di casa all’azienda che si occupa del trasferimento e i professionisti smontano, trasportano e rimontano ogni arredo in modo da riportare tutto allo stato ottimale. Però è anche vero che non sempre questa soluzione ti permette di avere massimo controllo dei mobili più importanti per te, magari vuoi assicurarti di poter riavere nella nuova casa i pezzi di arredamento – armadi, cassettiere, comodini e tavoli – così come li hai lasciati. Ecco perché è così importante proteggere mobili durante il trasloco di casa o in ufficio.

Imballaggio sicuro e resistente

Il primo punto è il più semplice: devi imballare il mobile. Che sia smontato o così come lo hai in casa non fa differenza, devi fare in modo che ogni angolo sia assicurato. Questo vuol dire avvolgere il tutto con pluriball e inscatolare in pacchi di cartone spesso, resistente e sicuro. Meglio se a doppia o tripla onda con carta kraft. In questi casi ti consiglio di fare un minimo di scorta anche per quanto riguarda le confezioni di cartone per il trasloco: non devi esagerare ma neanche ritrovarti a secco mentre stai imballando i tuoi arredi.

Inoltre devono essere robuste e con etichette per guidare il lavoro di apertura, questo è il modo per evitare incidenti e possibili danni. Anche questo significa proteggere mobili durante il trasloco: devi facilitare il lavoro di chi si occupa del trasporto e del rimontaggio.

Da leggere: come scegliere il trasloco a Roma

Contatta condominio per i permessi

Uno dei dettagli che spesso si ignora è la necessità di avvisare i condomini e l’amministratore di condominio di un prossimo trasloco. Questo permette a tutti di lasciare gli spazi necessari per le manovre, l’arrivo degli automezzi e il trasporto dei mobili. Tutto diventa più difficile se mancano anche solo pochi centimetri in più per far passare quella libreria così ingombrante.

In uno spazio comune è facile ritrovarsi con auto parcheggiate proprio davanti alla scala del tuo piano. In queste situazioni è facile ritrovarsi bloccati e perdere il controllo. Se vuoi proteggere mobili durante il trasloco manda una lettera all’amministratore di condominio, chiama o parla con gli altri condomini e stabilisci un giorno fisso per avere tutto lo spazio necessario al trasloco in sicurezza.

Scegli lo strumento giusto per i mobili

Proteggere i mobili durante il trasloco non vuol dire solo capire come fare l’imballaggio giusto. Bisogna anche trasportare in sicurezza, per questo devi scegliere il carrello o la pedana con ruote per un determinato impiego. Cosa verificare in questi casi?

carrello per scale

Il carrello per scendere le scale.

In primo luogo devi assicurarti che il carrello sia abbastanza resistente e consenta di spostare il mobile in sicurezza: prima di caricare verifica il limite di peso e non superarlo. Inoltre ricorda che se devi scendere molte scale esistono dei carrelli specifici a 6 ruote pensati proprio per questi lavori. Inoltre alcuni mobili che non si possono smontare devono essere spostati con le cinghie.

Per spostare grandi mobili senza smontarli, invece, convien usare dei pattini con ruote. Sono delle pedane specifiche assistite da un sollevatore: alzi l’angolo del mobile e inserisci la slitta. In questo modo puoi spostare lentamente il mobile sul pavimento senza graffiare quest’ultimo. Ed evitando anche problemi al tuo arredo.

Isola il mobili dal pavimento

Una minaccia importante che ti costringe a proteggere i mobili durante il trasloco con cura maniacale? Devi isolare i mobili dal pavimento nel momento in cui devono rimanere per diverso tempo fermi in un’area di deposito. Chiaramente puoi scegliere un servizio professionale che ti assicuri massima attenzione e sicurezza, però può essere utile utilizzare delle pedane di legno o di plastica.

Questo si fa per aumentare lo spazio tra i mobili e la base di appoggio che può essere anche veicolo di umidità. Hai spazio in abbondanza a casa e preferisci lasciare tutto nel tuo nuovo domicilio prima di aspettare, ad esempio, la fine dei lavori di ristrutturazione? In questo caso potrebbe essere d’aiuto anche leggere la guida dedicata a come conservare i mobili in garage.

Attenzione a grandine e pioggia

Se hai deciso di traslocare casa in inverno questo dettaglio è ancora più importante. In ogni caso, quando sposti i mobili devi sempre considerare che potrebbero incontrare uno dei nemici peggiori. Vale a dire l’umidità, una delle principali minacce per il legno.

Come proteggere mobili durante il trasloco? In alcuni casi non basta circondarli con gommapiuma e cartone da imballaggio. Quindi copri i tuoi mobili con un telo impermeabile, assicurati che siano completamente isolati dall’acqua che potrebbe cadere durante il trasloco. Senza dimenticare che in alcuni casi potrebbe esserci anche grandine o neve. Usa teli di plastica resistenti, in ogni caso.

Da leggere: trasloco all inclusive conviene veramente?

Vuoi proteggere mobili durante il trasloco?

Lo puoi fare in due modi: in primo luogo devi procedere con la massima attenzione ai dettagli e andare oltre il classico imballaggio. Devi pensare al trasporto dei mobili e all’ingombro degli arredi nel condominio, nelle scale. Poi c’è la soluzione che amano le persone che preferiscono lasciare spazio ai professionisti del trasloco: chiami un’azienda specializzata per svolgere il lavoro.

Lascia un commento

Richiedi preventivoCall Now Button