Devi traslocare? Sei nel posto giusto!

Richiedi un preventivo personalizzato a professionisti del settore

Quanto costa cambiare casa?

Cambiare casa costa, questo è chiaro. Stiamo parlando di un’operazione complessa che può chiamare in causa diverse manovalanze. Senza dimenticare che in alcuni casi si aggiungono imprevisti e nessuno vuole rischiare un trasloco mal riuscito. Questo è chiaro.

Bisogna sempre valutare tutte le possibili precauzioni. Questo aumenta il preventivo per traslocare. D’altro canto non ne puoi fare a meno. Anche se ti spaventa sapere quanto costa cambiare casa, magari proprio in un periodo in cui non puoi chiedere finanziamenti.

Quanto costa cambiare casa? Ecco le possibili spese

Perché la vecchia abitazione è fatiscente, oppure non è più adatta alle tue esigenze. Vuoi trasferirti in una casa più grande o più piccola per fare downshifting e seguire la strada della semplicità volontaria. Tante possono essere le motivazioni che però devono essere sempre accompagnate da una riflessione su quanto costa cambiare casa oggi. Possiamo almeno indicare le voci se non le cifre, giusto?

Costo della nuova casa

Questa è la prima voce che devi prendere in considerazione: quanto devo pagare per entrare in una nuova abitazione. Il cambio casa è un processo che sicuramente chiama in causa la necessità di valutare i termini dell’ingresso. Sia se decidi di acquistare le quattro mura, sia se sei in affitto: nel primo caso hai una serie di voci da valutare che non sono di certo alla portata di tutti e di ordine quotidiano.

Infatti stiamo parlando di acquistare casa e magari avviare un mutuo, con relative spese in termini di interessi da spalmare nel corso degli anni. Se invece propendi per l’affitto non devi chiaramente impegnarti in questo modo ma comunque ci sono dei contratti da rispettare con caparre e anticipi che il padrone di casa può chiederti. Insomma, devi valutare qual è il momento migliore per cambiare casa.

Da leggere: qual è il mese ideale per traslocare

Spese legali e tasse

In molti casi il costo del cambio casa si arricchisce a causa di eventuali spese legali da sostenere per confermare il passaggio. Questo avviene soprattutto quando si acquista la dimora ma non solo, ci sono tanti costi nascosti in questi passaggi. Ad esempio bisogna considerare eventuali oneri condominiali dovuti all’amministratore perché il vecchio proprietario non ha pagato il dovuto nei tempi.

Uno dei punti da considerare quando si valuta quanto costa cambiare casa: secondo l’INPS l’acquisto della prima abitazione ha una serie di benefici rispetto alle imposte da pagare. Questo non vuol dire appiattire completamente la lista delle tasse e delle parcelle legali del cambio abitazione. A volte si punta al cambiare casa per risparmiare ma bisogna sempre vedere se è effettivamente questo il risultato.

Ovviamente a tutto questo si aggiungono le spese legate alle figure di intermediazione e soluzione dei vari aspetti legali. Bisogna pagare notai, sensali, agenzie che si occupano di trovare casa e gestire tutti gli aspetti legati al passaggio di proprietà e alle tasse locali.

Costi nascosti per la casa

C’è una lista delle spese da sostenere per cambiare casa? In primo luogo devi onorare le imposte di registro, quelle catastali e ipotecarie che sono pari a 200 euro l’una, per un totale di 600 euro. Questo vale se acquisti casa da un’impresa che ha costruito l’edificio.

Se invece compri da un privato devi rispettare un’imposta di registro pari al 2%, più catasto e ipoteca che in questo caso però sono ridotte a un totale di 100 euro. In più devi considerare anche i costi per il mantenimento dell’immobile in attesa del tuo trasferimento.

Spese relative alla zona

Vuoi cambiare casa velocemente e punti alla migliore offerta possibile. Ma devi sempre valutare quanto costa la vita in quella zona, magari è più dispendiosa e non fai un buon affare se valuti l’insieme delle spese da sostenere. Inoltre, il quartiere in cui ti trasferisci può essere anche non troppo impegnativo ma se devi affrontare due ore di auto per arrivare al lavoro c’è da considerare il trasporto.

Quindi, attenzione a dove decidi di acquistare o affittare la dimora. Quanto cosata cambiare casa in un quartiere che non è allineato alle tue esigenze di vita? Potresti pagare poco l’abitazione in sé ma sostenere una serie di spese importanti sempre in seguito.

Da leggere: come fare il cambio residenza dopo il trasloco

Il costo del trasloco

Come funziona il trasloco con deposito? E con lo smaltimento degli arredi vecchi? Come puoi immaginare, le operazioni di trasferimento hanno un costo da sostenere ma in questi casi è possibile valutare diverse soluzioni per trovare il miglior rapporto qualità prezzo.

Ciò che bisogna sempre ricordare è la necessità di avere sempre come punto di riferimento la qualità. Inoltre è possibile scegliere un trasloco economico con una serie di servizi a carico del cliente che consente di risparmiare sensibilmente. Quanto costa cambiare casa con Traslochi Roma Easy? Mandaci un’email per avere un preventivo adatto alle tue esigenze per abbattere le spese di cambio casa.

Lascia un commento

Richiedi preventivoCall Now Button